La fretta di Renzi e il freno di Napolitano

Giorgio Napolitano, per una volta, esprime un parere che a rigor di logica è condivisbile: “Nei paesi civili si va al voto alla scadenza naturale della legislatura”. Vero, molto...

Giorgio Napolitano, per una volta, esprime un parere che a rigor di logica è condivisbile: “Nei paesi civili si va al voto alla scadenza naturale della legislatura”. Vero, molto vero, verissimo. La fretta di Renzi di andare al voto immediatamente non lo convince.
Ma nei paesi civili che hanno una Costituzione che prevede un settennato per un presidente della Repubblica, si esercita quel settennato e non se ne accetta un secondo. Se non per interpretazione costituzionale, almeno per rispetto della tradizione non scritta.
Se correttezza deve essere, correttezza sia. Sempre.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



per il manifesto

sosteniamo

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Topolino, Dante e Socrate

    Peggio al quadrato. Forse al cubo. Eh sì, la lista dei sottosegretari del governo Draghi è, almeno apparentemente, più insidiosa in quanto a pericolosità anti-culturale e anti-sociale di quel...
  • Io e voi

    Draghi mette le mani è avanti: mai stato così emozionato come oggi in Senato. Sarà per quello che gli scappano alcuni lapsus. Ma il più clamoroso è questo: «Siamo...
  • Sei a rischio?

    Secondo moduli ministeriali, ereditati dalla Asl 5 di La Spezia, tra i primi ad essere vaccinati ci saremmo noi omosessuali. Categoria a rischio per comportamenti a rischio… Tipo votare...
  • Gli irresponsabili

    Sostenere o non sostenere Draghi, questo è il problema. Nessuna pregiudiziale per Sinistra Italiana. Valuteranno i programmi. L’uomo dell’alta finanza al comando è alla fine un dettaglio… Sostiene Fratoianni:...