Sanremese

Pare che Ultimo, il giovane ventitreenne cantante che si presenterà a Sanremo, sia tra quelli favoriti. La battuta troppo facile e scontata “gli ultimi saranno i primi” non è...

Pare che Ultimo, il giovane ventitreenne cantante che si presenterà a Sanremo, sia tra quelli favoriti. La battuta troppo facile e scontata “gli ultimi saranno i primi” non è sagace. Quindi meglio leggersi il testo della canzone (e non solo della sua) per capire quanto potenziale hanno le parole.

Il ritornello esce dalla banalità di certe canzoni d’amore (come quella de Il Volo…) pur essendo una canzone d’amore:

“Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei dirti che
Siamo soltanto bagagli
Viaggiamo in ordini sparsi
Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amore e cantartele qui.”.

Credenti o non credenti, l’immagine è molto dolce e tanto semplice da essere genuina e spontanea: ci dice che ci servono nuove parole e che forse non siamo più capaci di trovarne, ma si affida ad una speranza. Ed oggi ne serve molta per vivere in tempi in cui davvero “viaggiamo in ordini sparsi” come i bagagli di Ultimo.

Ultimo non vuole essere un “cantante sociale”, impegnato politicameme quella de Il Volo…): nte. Anche la sincerità è apprezzabile: ma si fa politica con qualunque canzone perché si parla di sentimenti e i sentimenti non sono mai slegati dal mondo in cui viviamo. In bocca al lupo ad Ultimo.

Che lo amiate o che lo odiate, buon Sanremo!

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Donne su donne

    Il giustificazionismo ha delle striature di ambiguità che lo rendono, molto spesso, molto pericoloso. Tra le pieghe sue pieghe si nascondono detti e non detti, campi aperti lasciati all’immaginazione...
  • Light and heavy

    Draghi e Salvini si accordano sull’approvazione del Green pass alla Camera dei Deputati. Non si sa bene chi abbia convinto chi. Ma poco importa: l’estensione “light” del Certificato verde...
  • A Khasa Zeman

    Khasa Zeman è l’uomo a sinistra nella foto. Accanto a lui c’è un suo aguzzino, un miliziano talebano che lo irride. Era un comico, Khasa, che ha sempre satireggiato...
  • Disperato, povero Afghanistan

    Vent’anni di guerra in Afghanistan, di missioni militari, di occupazioni e di depredazioni di risorse energetiche. Vent’anni (e più) di risiko asiatico, tra i confini dell’ex Urss, l’Iran islamico...