In difesa dell’amico cinghiale vagante

Sembra che sempre più cinghiali girovaghino tra le città in cerca di cibo. La gente si lamenta, ha paura, li vive come degli intrusi. Da sempre sostengo che prima...

Sembra che sempre più cinghiali girovaghino tra le città in cerca di cibo. La gente si lamenta, ha paura, li vive come degli intrusi.
Da sempre sostengo che prima dell’urbanizzazione è venuta la foresta, il bosco, quindi anche il cinghiale come autoctono abitante delle terre poi colonizzate dall’essere umano.
Ma il punto è anche un altro: i cinghiali si riproducono con grande proliferazione. Figliano molto e i cacciatori ne hanno favorito il reinserimento nei boschi per poterli poi sterminare.
Poi si mettono in essere politiche di abbattimento per la sovrapopolazione animale che mostra i suoi effetti anche nelle vie delle città.
Il cinghiale, come ogni altro essere vivente, ha soltanto fame e cerca, come tutte e tutti noi, da mangiare. E lo cerca nella grande quantità di rifiuti che noi produciamo.
Qualcuno ha per caso intenzione di proporre di armarci anche contro i cinghiali che cercano, oltre alle ghiande, anche qualche boccone per noi di troppo?
La soluzione è riportarli nel loro habitat e lasciare che la natura faccia il suo corso, non di certo abbatterli e macellarli come propongono i commercianti.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



info Covid19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • 100 sorrisi per Gianni Rodari

    Se penso a Gianni Rodari le prime immagini che mi vengono in mente sono disegni di bambini. Disegni sulle “Filastrocche in cielo e in terra“, trenini azzurri, visetti sorridenti...
  • A Samuel Paty

    Se sento il nome di Samuel Paty penso alla scuola, penso a quei ragazzi francesi che studiavano con lui e che imparavano, a poco a poco, a vivere laicamente,...
  • La gentilezza è una carezza

    «Scusatemi se vi saluto da lontano». Una frase bella, un bel pensiero perché sommessamente gentile. Cortese al punto giusto. Rispettoso e generoso. In fondo basta davvero poco per esprimere...
  • Decreti di redenzione

    Pare che dopo cinque riunioni al Ministero dell’Interno, finalmente le forze della maggioranza di governo abbiano trovato la quadra per superare l’ignominia dei “decreti sicurezza” di impronta giallo-verde. Ce...