Grazie, cavaliere…

Silvio Berlusconi si ricandida alle elezioni. Quelle europee questa volta. Lo fa “per senso di responsabilità”. Grazie di esistere… verrebbe da dire. Ma Berlusconi dà un motivo in più...
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi si ricandida alle elezioni. Quelle europee questa volta. Lo fa “per senso di responsabilità”. Grazie di esistere… verrebbe da dire.

Ma Berlusconi dà un motivo in più per levarsi il cappello e inchinarsi a tanta bontà e sensibilità istituzionale e civica: riconosce a noi comunisti d’essere pericolosi tanto quanto il governo attuale (e qui potremmo obiettare che con l’età avanza anche un po’ la miopia… politica) ma, ecco il colpo di genio!, poi ci dà quel che ci tocca: noi non eravamo “inesperti” come questi signori d’oggi.

Eravamo pericolosi, temibili bolscevichi che gli facevano comodo per spaventare la gente e farla pensare alla miseria dei popoli dell’Est Europa, ma eravamo almeno “esperti”, capaci. Insomma, venivamo da una storia che aveva dimostrato che non ci improvvisavamo politici e “uomini di Stato”.

Grazie cavaliere, grazie di esistere… (Cosa tocca dire e pensare per sopportare il peggio del peggio…).

(m.s.)

foto: screenshot

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Donne su donne

    Il giustificazionismo ha delle striature di ambiguità che lo rendono, molto spesso, molto pericoloso. Tra le pieghe sue pieghe si nascondono detti e non detti, campi aperti lasciati all’immaginazione...
  • Light and heavy

    Draghi e Salvini si accordano sull’approvazione del Green pass alla Camera dei Deputati. Non si sa bene chi abbia convinto chi. Ma poco importa: l’estensione “light” del Certificato verde...
  • A Khasa Zeman

    Khasa Zeman è l’uomo a sinistra nella foto. Accanto a lui c’è un suo aguzzino, un miliziano talebano che lo irride. Era un comico, Khasa, che ha sempre satireggiato...
  • Disperato, povero Afghanistan

    Vent’anni di guerra in Afghanistan, di missioni militari, di occupazioni e di depredazioni di risorse energetiche. Vent’anni (e più) di risiko asiatico, tra i confini dell’ex Urss, l’Iran islamico...