Evitamento?

Se la maggioranza di governo sceglie l’abolizione totale dei voucher abbiamo tre motivi per essere contenti: 1 – il ricordo del 4 dicembre è ancora vivo e il voto...

Se la maggioranza di governo sceglie l’abolizione totale dei voucher abbiamo tre motivi per essere contenti:
1 – il ricordo del 4 dicembre è ancora vivo e il voto popolare fa, giustamente, paura a chi è impopolare;
2 – Confindustria preferisce il referendum per avere una possibilità di mantenere in vita un metodo di sfruttamento del lavoro e, su questo piano, anch’essa viene sconfitta da una iniziativa del governo che la supporta e viceversa;
3 – se così si vince la battaglia sui voucher va bene. La lotta di classe passa anche attraverso strumenti che non necessariamente sono “di massa” ma che possono coinvolgere le masse e renderle protagoniste del cambiamento. Di questo elemento va presa coscienza e non bisogna dimenticare che ci riproveranno a reintrodurre una forma di sfruttamento del lavoro simile a quella che ora dicono di voler abrogare totalmente.
Infine, una considerazione non residuale: resta la questione della responsabilità degli appalti. Di minore impatto “emotivo” sul piano politico e sociale per il governo, ma comunque importante.
Che fa la maggioranza in merito?

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Aiuti e aiuto

    Per un popolo che viene “aiutato” (lo metto tra virgolette sottolineando tutta la tragica ironia della doppia maledizione che si portano appresso questi tipi di sostegni interessati dell’imperialismo moderno),...
  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...
  • Tradimenti

    La crisi economica e la guerra per Draghi non debbono essere delle scuse per tradire gli obiettivi sul grande sogno europeo sul contenimento delle emissioni di Co2. Ha ragione,...