Contrarietà sostanziale

Io non sono contrario al referendum sulla riforma costituzionale per pregiudizio verso Renzi o il suo governo. Penso che sia una riforma che svilisce la democrazia repubblicana cancellando quel...

Io non sono contrario al referendum sulla riforma costituzionale per pregiudizio verso Renzi o il suo governo.
Penso che sia una riforma che svilisce la democrazia repubblicana cancellando quel necessario bicameralismo perfetto che, fino a prova contraria, è stata una delle più importanti intuizioni di protezione dell’autonomia parlamentare rispetto all’esecutivo.
La formazione delle leggi non è un giochetto da semplificare eliminando una istituzione che esiste da più di tremila anni.
Un paragone improprio? Ditelo alla Serracchiani che tira in ballo Berlinguer, Ingrao e persino le proposte di riforme del PCI e del PDS per giustificare un tentativo di instaurazione di una repubblica semipresidenziale al posto di quella attuale parlamentare.
Questo è uno dei motivi per cui voterò ed inviterò a votare NO al referendum di ottobre.
E se ce ne fosse bisogno d’altri, anche per permettere a Renzi e Boschi di mantenere le loro promesse e mandarsi a casa insieme ad un governo di liberisti e privatisti che fa gli interessi dei grandi finanzieri e maltratta la povera gente.

(m.s.)

26 maggio 2016

foto tratta da Wikipedia

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Aiuti e aiuto

    Per un popolo che viene “aiutato” (lo metto tra virgolette sottolineando tutta la tragica ironia della doppia maledizione che si portano appresso questi tipi di sostegni interessati dell’imperialismo moderno),...
  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...
  • Tradimenti

    La crisi economica e la guerra per Draghi non debbono essere delle scuse per tradire gli obiettivi sul grande sogno europeo sul contenimento delle emissioni di Co2. Ha ragione,...