Conigli

Li definirei “due sottoproletari“, eufemisticamente parlando. Si riparano dalla pioggia battente che martella Savona da ieri sera. Arrivo con un sacchetto della spesa, fradicio. Io e il sacchetto. Chiudo...

Li definirei “due sottoproletari“, eufemisticamente parlando. Si riparano dalla pioggia battente che martella Savona da ieri sera. Arrivo con un sacchetto della spesa, fradicio. Io e il sacchetto. Chiudo l’ombrello e gentilmente dico:

Scusate, devo entrare, potete stare ad un metro di distanza?“.

Ne è seguito un piccolo comizietto di uno dei due che nell’ordine mi ha detto, mentre citofonavo:

Ma vieni! Ci sono anche cinque metri qui“. L’ingresso del portone è, sì e no un metro e mezzo di larghezza. “…e poi tu c’hai la mascherina!“.

Al che tento una inutile replica:

Appunto, voi no. così non possiamo proteggerci a vicenda“. Devo essere proprio un terribile, romantico illuso nel provare a convincere queste persone della bontà di una argomentazione…

Controreplica:

Gli italiani sono tutti conigli!“, mi apostrofano; si allontanano e spariscono in un altro rifugio di fortuna per ripararsi dalla catarsi del lavacro piovano.

Magari li vedremo prossimamente in qualche raduno dei Gilet arancioni…

(m.s.)

Foto di Susanne Jutzeler, suju-foto da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Confessioni di italiani

    I fintamente democratici sovranisti, neofascisti della modernità attuale, non ce la fanno proprio a dire che sono “antifascisti“. E perché mai dovrebbero, visto che sono fascisti. Il paradosso nasce...
  • Donne su donne

    Il giustificazionismo ha delle striature di ambiguità che lo rendono, molto spesso, molto pericoloso. Tra le pieghe sue pieghe si nascondono detti e non detti, campi aperti lasciati all’immaginazione...
  • Light and heavy

    Draghi e Salvini si accordano sull’approvazione del Green pass alla Camera dei Deputati. Non si sa bene chi abbia convinto chi. Ma poco importa: l’estensione “light” del Certificato verde...
  • A Khasa Zeman

    Khasa Zeman è l’uomo a sinistra nella foto. Accanto a lui c’è un suo aguzzino, un miliziano talebano che lo irride. Era un comico, Khasa, che ha sempre satireggiato...