Addio a Stefano Rodotà

La Costituzione perde un suo strenuo difensore. Un cittadino che ha interpretato non dogmaticamente ma con lo spirito laico e libertario dell’uomo progressista i valori della Carta del 1948....
Stefano Rodotà

La Costituzione perde un suo strenuo difensore. Un cittadino che ha interpretato non dogmaticamente ma con lo spirito laico e libertario dell’uomo progressista i valori della Carta del 1948.
Molti oggi lo compiangeranno, lo ricorderanno commossi: capi istituzionali, di partito, di associazioni.
Lo ricorderanno con frasi commoventi. Dopo aver votato SI’ al referendum del 4 dicembre scorso…
Nonostante tutto, professore, sopporti anche questo… Non è il peggio che ha dovuto affrontare nella sua vita.
La nostra commozione è racchiusa in una promessa semplice ma sincera: continueremo a difendere la sua e nostra Costituzione con ogni mezzo a nostra disposizione, senza tregua.

(m.s.)

foto tratta da Wikipedia

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Gli inventori

    Che peccato… Così tanta bellezza artistica, così tanta cultura e così tanta storia in mezzo a pedofilia, banchieri corrotti, affaristi senza scrupoli, traffici loschi… E tutto grazie all’invenzione di...
  • Il cerchio della vita

    Euro 2020, Danimarca versus Finlandia. Christian Eriksen finisce a terra. Arresto cardiaco. I compagni i squadra accorrono, lo soccorrono. Gli praticano il massaggio cardiaco prima ancora dei medici. Gli...
  • Non ti saluto, mascherina

    Rivendico la scellerataggine di mettermi la mascherina anche all’aperto. Anche quando squillerano le trombe mediatiche del liberi tutti, del “non c’è più alcun pericolo”. Già si sentono ed etichettano...
  • A Musa, che voleva solo vivere

    Musa Balde aveva 29 anni. Li aveva. Si è impiccato come Geordie perché gli aprissero i cancelli del CPR dove era stato rinchiuso, a Torino, dopo essere stato aggredito...