Stefano Galieni

  • 40 anni senza Peppino, 40 anni sempre con Peppino

    Vogliamo, oggi, innanzitutto ricordare mamma Felicia, a cui abbiamo voluto molto bene e che ci ha insegnato valori fondamentali con il suo esempio. Nel quarantesimo anniversario possiamo dire con convinzione: “con le idee e il coraggio di Peppino noi continuiamo”. Sono due anni ricchi di anniversari. Il 16 gennaio...
  • Chi comanda non vuole testimoni

    Non sono stupito, purtroppo, della condanna inflitta al collega e amico Davide Falcioni, reo di aver testimoniato, in presa diretta, delle azioni di disobbedienza civile attuate dai No Tav in Val di Susa. I fatti sono già noti, il giudice lo ha considerato colpevole di “violazione della proprietà privata”...
  • Dalla Libia a Bardonecchia, l’Europa unita contro i solidali

    Quanto è accaduto ieri sera nel presidio sanitario che funge anche da centro di accoglienza per migranti a Bardonecchia, nell’Alta Val di Susa, nelle vicinanze del confine francese è inaccettabile per numerosi motivi. Che agenti armati francesi  entrino in un luogo in cui le persone dovrebbero considerarsi protette per...
  • In ricordo di Valerio Verbano, un antifascista

    Incontro Teresa alla solita fermata dell’autobus. Ragazza solare, una delle tante ragazze di Calabria trasferitasi a Roma perché i genitori cercavano un futuro diverso. Ma quell’incontro è diverso. Teresa piange, è terrorizzata, lo dice in un sussurro “hanno ammazzato Valerio”. La notizia circola velocemente a S. Lorenzo e si...
  • Per MDP a Pisa i DASPO urbani non costituiscono un decreto liberticida…

    Una gaffe? Forse. Un errore dettato dalla necessità di non far traballare alleanze consolidate? Anche. Fatto sta che la scelta operata al Comune di Pisa e di cui dava notizia il Tirreno dovrebbe far riflettere. Al centro questioni di politica concreta, di quelle che cambiano non solo la percezione...
  • Salvare le vite, prima di tutto!

    «L’Europa nasce o muore nel Mediterraneo». Scriveva già decenni fa Alex Langer. Con questa stessa frase nel 2015 si chiamarono a raccolta le forze sane di questo paese per fermare la strage di migranti in mare. Ma le stragi sono continuate, anche nell’indifferenza. Un naufragare continuo arginato in parte...
  • Immigrazione, una proposta di legge necessaria ma insufficiente

    Il testo che segue, pubblicato in parte su ADIF, risponde ad una domanda che da giorni mi sento rivolgere da compagne  e compagni del partito. C’è una proposta di legge di iniziativa popolare sui temi  dell’immigrazione lanciata soprattutto da Emma Bonino e che sta raccogliendo adesioni nel  mondo politico...
  • Il 20 maggio a Milano: “Nessuno è illegale”

    Care compagne e compagni, alcuni mesi fa è stata lanciata a Milano, dall’amministrazione cittadina, in particolar modo dall’assessore alle Politiche Sociali Majorino, un appello ad una manifestazione il cui obiettivo dichiarato era quello di recepire la grande mobilitazione che si era appena svolta a Barcellona rivendicando il diritto all’accoglienza...
  • Roma, Milano e altre storie di repressione contro poveri e migranti

    Se non ci fosse una persona da piangere e per cui, comunque siano andate le cose, vergognarsi, come è accaduto a Roma con la morte di Nian Maguette, 53 anni, di professione ambulante. Se non fosse scattata una operazione a Milano che ha visto impegnati centinaia di agenti, elicotteri,...
  • Le Ong rispondono a testa alta alle accuse

    Riprendiamo questa lettera firmata dalle principali Ong che si occupano di effettuare operazioni di Ricerca e Soccorso in Mare (SAR) e che oggi sono poste sotto accusa da destra, M5S e una parte dei media che preferiscono veder aumentare il numero dei morti in mare (1079 quelli accertati in...
  • Dietro ai decreti Minniti -Orlando la logica della guerra agli ultimi

    … e vennero a prendere gli immigrati, ma io non ero immigrato, poi chi lavorava al nero, ma io ero disoccupato, poi i poveri…. E io ero povero. Migranti, rifugiati, poveri e ribelli, capri espiatori per governi liberisti. Torna a ruggire l’approccio securitario che periodicamente riemerge nel Belpaese. Cresce...
  • La censura di Erdogan si espande anche in Europa

    Che la situazione in Turchia, in termini di libertà di stampa, democrazia e diritti umani sia a dir poco drammatica è cosa nota. La nuova riforma elettorale, approvata in parlamento dopo che questo era stato intimidito e depotenziato con l’arresto di una parte dei parlamentari di opposizione dell’HDP (partito...
  • “Precari e migranti sono più simili di quanto pensiamo”

    Care compagne e compagni, intanto ringrazio calorosamente la Sinistra Europea per l’invito accordatomi. Il gruppo di lavoro che faticosamente si è mosso in questi anni, soprattutto grazie all’impegno della compagna Maite Mola e con il coinvolgimento almeno pari al mio della compagna Olga Athaniti, ha avuto poche occasioni per...
  • San Basilio 40 anni dopo

    Parto dal passato perché forse poco conosco il presente. Ma parto dal passato perché credo non si possa capire il presente senza conoscere il passato. Parlo in prima persona, perché a volte è la voce propria che deve assumersi la responsabilità di quanto si afferma, non la freddezza di...
  • Tre storie di “frontiera”

    Notizie che spariscono in fretta e che spesso non trovano neanche spazio per un lancio nelle versioni on line dei grandi giornali. Notizie scomode di morti innocenti, di omicidi consumati nel Bel Paese, preso dalle sue misere vicissitudini. Notizie diverse, nelle circostanze in cui si sono determinati gli avvenimenti,...
  • Polvere d’Europa tra muri e fili spinati

    Un campo minato. A questo somiglia oggi l’Europa dei 27 e nei prossimi mesi, se non giorni, il numero delle zone a rischio del continente potrebbero aumentare sensibilmente. E la cartina di tornasole per cogliere meglio tale situazione critica è quello della circolazione dei migranti. Aumentano infatti non solo...
  • AAA offresi: un richiedente asilo per 50 centesimi

    Proseguiamo con la storia dei 35 euro che tanto tiene banco nel dibattito pubblico in quanto “privilegio dei richiedenti asilo” accolti in Italia. Si preannunciano grandi novità che porteranno fine a questo sistema secondo il Ministro Angelino Alfano, ma quali sono? Come scrivevamo giorni fa gran parte dei richiedenti...
  • Breve storia dei 35 euro

    Non solo fra i seguaci di Salvini ma anche in un pensiero comune, si levano segnali di insofferenza rispetto all’accoglienza riservata in Italia ai profughi e migranti, in relazione soprattutto ora alle condizioni di coloro che hanno subito i danni del terremoto. Se un noto quotidiano cerca di accaparrarsi...
  • Elezioni 2016, lepenismo e xenofobia non pagano

    Questo articolo  è stato pubblicato sul sito di ADIF (Associazione Diritti e Frontiere, www.A-DIF.org ) prima del referendum in Gran Bretagna che ha sancito la “Brexit”. Lo  reputiamo ancora utile perché i contesti dei diversi paesi europei determinano risposte altrettanto  diverse, dalla piazza del  conflitto di classe in Francia...
essere animali