acciaierie

  • L’Ilva e il cupo ritorno agli anni ’50

    Riporta alla nostra memoria il cupo scenario degli anni’50, il tema della continuità della produzione e dello spegnimento degli altiforni che si trova al centro del drammatico confronto riguardante lo stabilimento ILVA di Taranto. Furono molte nella fase del post – seconda guerra mondiale le occupazioni di fabbriche colpite...
  • ILVA, il ritorno della lotta di classe in tutta la sua evidenza

    “Gli operai dell’ILVA si ribellano: ‘Non saremo noi a staccare la spina!‘”. “Rivolta operaia contro Arcelor Mittal“. Così le prime pagine dei giornali nazionali che da qualche giorno non possono fare a meno di nascondere la rabbia dei lavoratori di Taranto. Era da tanto tempo che non si leggevano...
  • Ilva, fine del modello «produzione a tutti i costi»

    Un epilogo annunciato, quello dell’Ilva-Italsider-Ilva-Arcelor Mittal, simbolo della fine di una storia globale, del modello della produzione industriale a tutti i costi: a costo della vita, a costo dell’ambiente. Una storia che ha segnato profondamente le «città del ferro»: Genova, Bagnoli, Piombino, Taranto. Ancora oggi, come ciclicamente è accaduto...
  • Grandi manovre sull’acciaio

    Il progetto di fusione tra Thyssen Krupp e Tata Steel, avviato con un memorandum di intesa fra il gruppo tedesco e quello indiano, conferma l’effervescenza di un comparto strategico globale come quello dell’acciaio, legato peraltro a doppio filo alle aspettative di crescita. Grandi manovre in corso, come del resto...
  • Piombino ancora in piazza per l’acciaio

    “Se dall’incontro di lunedì prossimo al Mise non ci saranno risposte concrete, lanceremo una grande manifestazione a Roma davanti a Palazzo Chigi, e chiederemo un incontro con Gentiloni”. Maurizio Landini parla a una piazza affollata di operai, di studenti, di anziani pensionati delle Acciaierie. A questi ultimi è stata...
  • Ai lavoratori serve una forza comunista, un “Paese nel Paese”

    “Perché prima o poi si incazzano”. Anche gli operai, infatti, prima o poi, con più o meno coscienza di classe, più o meno comunisti che siano o anche semplicemente di sinistra, si incazzano e reagiscono ai tanti soprusi che subiscono ogni giorno. Ma nel fare una manifestazione di protesta...
  • Cariche Ast, Landini: “Picchiati senza motivo”

    ...