Se li lasciaste passare…

Dunque i buoni sono dentro la “Leopolda” e i cattivi sono fuori. Sempre il solito copione. Provate a non fermarli quei ragazzi che protestano, secondo il diritto costituzionale che...

Dunque i buoni sono dentro la “Leopolda” e i cattivi sono fuori.
Sempre il solito copione.
Provate a non fermarli quei ragazzi che protestano, secondo il diritto costituzionale che ancora è tale.
Provate a non mettere nessuno in assetto di guerra davanti a loro, lasciateli arrivare fin dove si svolge la manifestazione del governo per un futuro che sarebbe adesso.
Probabilmente non ci sarebbero scontri e feriti, non ci sarebbero i fumi dei lacrimogeni e la rabbia esasperata sarebbe più contenuta.
Ma è questo che vi impressiona? La rabbia della violenza dei nuovi schiavi pagati in voucher?
E’ questo che vi fa dire: “Oh, i soliti anarchici spaccatutto!”?
Che differenza c’è tra ciò che accade a Firenze oggi e ciò che accadeva davanti alla Bussola quaranta anni fa?
Nessuna.
Chi protegge i privilegi dei ricchi è a sua volta protetto.
Chi li contesta viene manganellato ed etichettato come “violento”.
Tutto sta ad intendersi su cosa sia veramente la violenza e su chi la eserciti.
Il mio Paese è fuori dalla Leopolda. I miei estranei vi sono dentro.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Aiuti e aiuto

    Per un popolo che viene “aiutato” (lo metto tra virgolette sottolineando tutta la tragica ironia della doppia maledizione che si portano appresso questi tipi di sostegni interessati dell’imperialismo moderno),...
  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...
  • Tradimenti

    La crisi economica e la guerra per Draghi non debbono essere delle scuse per tradire gli obiettivi sul grande sogno europeo sul contenimento delle emissioni di Co2. Ha ragione,...