Pensar bene, pensar male

A dar per finiti i Cinquestelle dopo il voto sardo si rischia di fare virtù piuttosto che peccato, prima di ogni altra cosa. Si rischia di pensar bene in...

A dar per finiti i Cinquestelle dopo il voto sardo si rischia di fare virtù piuttosto che peccato, prima di ogni altra cosa.

Si rischia di pensar bene in quanto a speranze e di vederle deluse, come sarà, perché i benpensanti sono sempre presi a calci.

E i cattivi pensieri, davvero cattivi, oggi sono il miglior pensiero dominante.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Ceto medio tax

    Ci speri per un attimo. Che il taglio delle tasse, per una volta, sia – se non proprio di matrice progressista (cosa del resto impossibile con un governo come...
  • Per l’obbligo vaccinale

    Forse è venuto il momento di rivendicare anche i diritti di noi vaccinati. Di persone che, con storie diverse – come è ovvio – ma con un identico fine,...
  • “…potranno trovare applicazione…”

    La direttiva del ministro Lamorgese, che è direttiva del governo intero (a meno che non sia stata contestata, smentita o criticata senza che lo si sia saputo), è un...
  • Accollarselo

    Anche soltanto l’ipotesi di insediare al Colle un pregiudicato, uno che considera le donne alla stregua di meretrici al servizio ora di un uomo, ora di un politico, ora...