Matrimonio con Skype

Secondo la Corte di Cassazione ci si può sposare anche via Skype: non è necessario che il rito avvenga in un luogo prestabilito di culto o in una sede...

Secondo la Corte di Cassazione ci si può sposare anche via Skype: non è necessario che il rito avvenga in un luogo prestabilito di culto o in una sede istituzionale.
Si tratta di un matrimonio tra una italiana ed un pachistano.
Ad averlo saputo prima, ne avrei approfittato… Avevo conosciuto anche io un bell’uomo asiatico…
Ma forse qui la Cassazione avrebbe a che fare con i ricorsi del popolo del “Family day”. Va bene la distanza, va bene Skype, ma due gay pure… E’ troppo! Vero?

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Potermi dire…

    Non so voi, ma io non giro per strada con una pistola carica in tasca. Potete pure aggredirmi. Farò il possibile per difendermi, ma non sparerò mai a nessuno....
  • Vaccini e green pass: buonsenso al quadrato

    Il dubbio, la critica, la circostanziazione delle proprie idee non possono mai essere fini a sé stessi. Altrimenti si rischia di tradire proprio quello spirito che le voleva uniformare...
  • Scompensi studenteschi

    Un rapporto sulla DAD, la didattica a distanza adottata nel corso del biennio pandemico in cui ancora siamo immersi, redatto dai responsabili di INVALSI (l’Istituto Nazionale per la Valutazione...
  • Va’ dove ti porta la destra

    Lo pensavate che i danni maggiori li avrebbero fatti col referendum che voleva abolire il Senato e modificare radicalmente la Costituzione… Ed invece no… Non era per niente finita....