Lotta di classe e repubblica catalana

La lotta di classe non esclude la lotta dei popoli per la loro autodeterminazione. La Patria non mi appartiene come concetto. Mi interessa l’unità della Repubblica italiana come popolo....

La lotta di classe non esclude la lotta dei popoli per la loro autodeterminazione.
La Patria non mi appartiene come concetto. Mi interessa l’unità della Repubblica italiana come popolo. E non mi sembra proprio che esistano in Italia, a parte i sardi e gli altoatesini, similitudini possibili con la Catalogna.

Sostengono la libertà catalana le organizzazioni anarchiche e comuniste, quelle repubblicane, i sindacati. Quindi non sarà “lotta di classe” in senso stretto del termine, ma è una lotta per la libertà.
E per me, un passo indietro dei poliziotti e uno avanti dei manifestanti è un avanzamento della civiltà, del progressismo.
La Repubblica catalana non è sinonimo di socialismo, ma è una possibilità di far avanzare domani dei diritti che Rajoy e il suo re negano a Barcellona.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Ma è solo una pacca sul culo…

    Non è peggio, ma sembra esserlo: il chiedere scusa, il ridimensionare quel gesto, farne una sorta di estemporaneità comportamentale, come se una violenza fisica fosse riconducibile ad un ambito...
  • Ceto medio tax

    Ci speri per un attimo. Che il taglio delle tasse, per una volta, sia – se non proprio di matrice progressista (cosa del resto impossibile con un governo come...
  • Per l’obbligo vaccinale

    Forse è venuto il momento di rivendicare anche i diritti di noi vaccinati. Di persone che, con storie diverse – come è ovvio – ma con un identico fine,...
  • “…potranno trovare applicazione…”

    La direttiva del ministro Lamorgese, che è direttiva del governo intero (a meno che non sia stata contestata, smentita o criticata senza che lo si sia saputo), è un...