La tortura a 15 anni

Quindici anni. Lo hanno sequestrato per avere informazioni su un altro ragazzo che cercavano. Non sono degli spietati adulti, degli aguzzini con le rughe sui volti. Ragazzi come lui,...

Quindici anni. Lo hanno sequestrato per avere informazioni su un altro ragazzo che cercavano. Non sono degli spietati adulti, degli aguzzini con le rughe sui volti.
Ragazzi come lui, come il quindicenne tenuto prigioniero in un garage per ore. Sarebbe stato legato ad una sedia con fili elettrici, picchiato sui piedi con una spranga di metallo e con un coltello puntato alla gola.
Le chiamano “baby gang”. Le cronache ne sono piene. Alcuni “episodi” travalicano la violenza di quelli ritenuti “più comuni” per efferatezza, crudeltà massima. Proprio come questo, accaduto a Varese.
Raccontarli è l’antidoto per restare indignati e per avere anche un profondo dolore interiore nel pensare come sia volata via la genuinità umana di una gioventù ancora in erba.
Gli “anni verdi” si perdono nel rancore, nella violenza, nella minaccia a mano armata, nella tortura.
Per favore, non ditemi che la televisione e tutti i telefilm polizieschi non hanno colpa alcuna…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



leggi e sostieni

info Covid-19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • Quater

    Dunque, vediamo… Ipotesi urne, governo delle destre, Berlusconi al Quirinale. Il tutto al posto di un appoggio di Forza Italia ad un governissimo di unità nazionale o ad un...
  • Prima Gallera e mo’ ratti

    Ma di cosa vi meravigliate? Del fatto che l’assessore alla sanità della Regione Lombardia invochi il legame tra Prodotto interno lordo e numero di vaccini da poter somministrare alla...
  • Sfaccettature nere

    Un assessore regionale veneto di Fratelli d’Italia canta “Faccetta nera” a “La Zanzara“. Ne viene fuori la solita esaltazione ipocrita della presunta “libertà” di pensiero e di espressione da...
  • Eminenti signorini

    Secondo alcuni alti prelati l’omosessualità si può curare. E’ una malattia. Secondo il conduttore di una nota trasmissione nazional-popolare (di cui è bene e pietoso tacere anche il nome,...