La memoria che si somma alla memoria

Leggo su “la Repubblica” che, dopo 16 anni, Mark Covell è ritornato alla Diaz. C’è una memoria importante che va riproposta ogni anno, proprio come il 27 gennaio quando...

Leggo su “la Repubblica” che, dopo 16 anni, Mark Covell è ritornato alla Diaz.
C’è una memoria importante che va riproposta ogni anno, proprio come il 27 gennaio quando si ricorda l’apertura dei cancelli di Auschwitz, la fine dell’olocausto e di ogni sterminio nazista contro tutti gli “inferiori”.
C’è una memoria importante che è più attuale, meno lontana nel tempo: quella dei fatti del G8 di Genova. Ha ragione il giornalista Mark Covell che finì in coma per le manganellate prese. Vi stette 14 ore in quel limbo tra la vita e la morte. Per quale motivo? Solo perché svolgeva il suo ruolo di cronista.
Molti giovani e meno giovani vennero picchiati perché avevano una opposta idea di mondo rispetto a quella del potere che li voleva allontanare da Genova, schiacciare con la repressione.
Questa memoria va preservata. Ha ragione Mark Covell: “I ragazzi devono sapere”.
A memoria si aggiunge memoria. Perché il tempo passa e le generazioni avanzano, crescono e rischiano non tanto di dimenticare ciò che sanno ma, bensì, di non sapere ciò che è realmente avvenuto.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



info Covid19

antispecismo



sul tuo computer…

altri articoli

  • A Samuel Paty

    Se sento il nome di Samuel Paty penso alla scuola, penso a quei ragazzi francesi che studiavano con lui e che imparavano, a poco a poco, a vivere laicamente,...
  • La gentilezza è una carezza

    «Scusatemi se vi saluto da lontano». Una frase bella, un bel pensiero perché sommessamente gentile. Cortese al punto giusto. Rispettoso e generoso. In fondo basta davvero poco per esprimere...
  • Decreti di redenzione

    Pare che dopo cinque riunioni al Ministero dell’Interno, finalmente le forze della maggioranza di governo abbiano trovato la quadra per superare l’ignominia dei “decreti sicurezza” di impronta giallo-verde. Ce...
  • L’esercito delle mascherine

    Le mascherine da mettere ogni giorno su tutto il territorio nazionale sono una misura che condivido. Ma si può fare tranquillamente a meno della presenza dell’esercito per le vie...