Io so che un giorno…

Pensate che bello se a giurare in Campidoglio oggi ci fosse stata Jill Stein… Il presente non è di chi ha ragione perché difende i proletari, tutti gli sfruttati...

Pensate che bello se a giurare in Campidoglio oggi ci fosse stata Jill Stein…
Il presente non è di chi ha ragione perché difende i proletari, tutti gli sfruttati contro i capitalisti, i finanzieri e gli speculatori d’ogni sorta.
Il presente è in divenire e non esiste, filosoficamente parlando.
Quindi se il futuro è del comunismo, un po’ il comunismo c’è già…
Siamo noi, quelli che non rinnegano le parole, i concetti, le idee e i propri compagni di strada per inseguire vaghe “sinistre” senza aggettivi.
Siamo noi, libertari e comunisti per una società completamente opposta a quella in cui viviamo, in cui vivete.
E un giorno, forse, non ci sarà neppure più bisogno degli stati e di presidenti, ma solo di una vita da vivere senza poteri, senza costrizioni, deleghe e verticismi.
Un giorno… Cominciando a lavorarci da oggi. Anzi da ieri. Da sempre. Senza scoraggiarsi, sapendo che abbiamo quasi tutte e tutti contro: chi ha interesse a che tutto ciò non avvenga; chi è il loro servo sciocco, ruffiani e puttanieri del pensiero svenduto a buon mercato.
Andiamo avanti, intanto indietro non si può…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...
  • Tradimenti

    La crisi economica e la guerra per Draghi non debbono essere delle scuse per tradire gli obiettivi sul grande sogno europeo sul contenimento delle emissioni di Co2. Ha ragione,...
  • Schwa

    Anche la lingua italiana merita rispetto. Lo (o la) “schwa” è un non senso grammaticale, è un vezzo modernista che non risolve il problema del presunto maschilismo fonetico, grafico...