Emoji

E’ nato un dizionario per le “faccine”, le cosiddette e così conosciute “emoticon”. Un nuovo linguaggio internazionale che cresce ogni giorno con nuove palline gialle con gli occhietti e...

E’ nato un dizionario per le “faccine”, le cosiddette e così conosciute “emoticon”. Un nuovo linguaggio internazionale che cresce ogni giorno con nuove palline gialle con gli occhietti e i sorrisini e altri piccoli loghi che traducono in immagini parole e concetti.
Le “emoji” o “emoticon” che voler si dica, sono anche carine, servono a colorire un messaggino inviato con telefono. Ma che adesso inizino a sostituire parte del linguaggio è veramente surreale. Anzi, no. E’ reale. Perché si parla e si legge sempre meno. O forse si parla troppo leggendo troppo poco e cercando di capire quasi niente.
Ci si affida alle immagini, alle mezze frasi, a grandi titoli delle reti “all news” e ai cartelloni pubblicitari. L’informazione si fa per immagini e, giusto di contorno, si mette uno slogan molto striminzito per attirare appunto l’attenzione e non l’intelligenza delle persone.
Così facendo l’intelligenza si sviluppa sempre meno e gli italiani, come del resto anche altri popolo “eruditi” e “civilizzati” (la cogliete l’ironia dell’accostamento dei due termini tra virgolette?), abbreviano già i messaggini di testo con incomprensibili acronimi o simili… Le faccine gialle sorridenti chiudono il cerchio.
Al caro vecchio “Zingarelli” sostituiremo presto il “Dizionario internazionale degli emoji”. Allegria!

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Gatticidio

    Dunque, la grande inchiesta dei giornali telematici e non di due giorni fa è il gatto ucciso e cucinato da un migrante per strada. E’ un orrore, certo. Non...
  • Mascherina mia, mascherina tua

    Ce lo dobbiamo dire: le manifestazioni sono socialità e servono a ripristinare il carattere popolare della politica. Ne ho vissute tante e spero di viverne ancora molte. Però, se...
  • Riconoscersi

    Se siamo i primi noi a non ritenere centrale l’abolizione della proprietà privata dei mezzi di produzione, non possiamo pretendere che i lavoratori sentano il bisogno di una simile...
  • Il sorriso di Alex

    Alex Zanardi ha messo tutto sé stesso negli sport che ha praticato. Sport veloci, dove l’adrenalina si fa sentire, dove la libertà si esprime proprio nell’accelerazione, nel distacco dalla...