Educazione o obbedienza?

Leva obbligatoria per imparare l’educazione. Di grazia, che educazione si impara ad imbracciare un fucile, nello sparare, nell’essere comandati a bacchetta? Non è che si scambia la disciplina con...

Leva obbligatoria per imparare l’educazione. Di grazia, che educazione si impara ad imbracciare un fucile, nello sparare, nell’essere comandati a bacchetta?
Non è che si scambia la disciplina con l’educazione? Non è che si confonde la cieca obbedienza con il rispetto per l’altro da noi?
Ecco che si spiegano tante cose, caro ministro dell’Interno…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • I seguaci

    La destra israeliana si ricompatta! Plaudono un po’ tutti dalle parti israeliane per questo ritrovato senso sionista, antidemocratico e incivile che pervade lo Stato ebraico: le provocazioni e le...
  • Italia – Mondo

    Mario Draghi urbi et orbi: «Siamo pronti ad accogliere il mondo in Italia». Ci vuole poco a superare la sinistra in buonismo ed accoglienza. E ora chi glielo spiega...
  • Per la memoria divisiva

    Il 28 aprile 1945 Mussolini veniva fucilato in nome del popolo italiano, per aver instaurato una dittatura feroce e sanguinaria per oltre vent’anni; per aver legalizzato il razzismo nel...
  • La vittima (quale?)

    Uno stupro è prima di tutto una violenza, un vilipendio fisico e morale di una persona. Chiunque essa sia. È una condanna prima per la vittima che per lo...