Maduro è cattivo, cattivo

Per le grandi testate è un dittatore, un “caudillo”, un tiranno. Non gliene importerebbe nulla se il Venezuela non fosse uno dei paesi più ricchi di petrolio al mondo...
Nicolas Maduro

Per le grandi testate è un dittatore, un “caudillo”, un tiranno. Non gliene importerebbe nulla se il Venezuela non fosse uno dei paesi più ricchi di petrolio al mondo e se non avesse il torto di non venderlo agli Stati Uniti d’America.

Per le grandi testate giornalistiche cartacee e anche televisive, il golpista invece è un eroe: è giovane, bello e perseguitato dal “regime”.

La verità sarebbe “rivoluzionaria”, ma in questi casi diventa sempre una variabile dipendete dagli interessi del capitale e dell’imperialismo.

Rivoluzionario sarebbe vedere sui grandi giornali italiani una intervista a Maduro dopo quella comparsa oggi a Guaidò. Statene certi, non la vedrete mai. Perché la rivoluzione non è il loro elemento: per natura di sistema.

(m.s.)

foto tratta da Flickr su Licenza Creative Commons

categorie
Lo stiletto



politiche 2022

ecosocialismo



altri articoli

  • Priorità

    La Germania corre ai ripari per il gas, l’Italia si dibatte sulla sopravvivenza o meno del governo Draghi. Ognuno, è drammaticamente vero, ha le sue priorità… (m.s.) 12 luglio...
  • Aiuti e aiuto

    Per un popolo che viene “aiutato” (lo metto tra virgolette sottolineando tutta la tragica ironia della doppia maledizione che si portano appresso questi tipi di sostegni interessati dell’imperialismo moderno),...
  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...