L’arte di saperla comunicare

A differenza di altri critici, Daverio non aveva bisogno di urlare per costruire su di sé un personaggio. La pacatezza delle sue riflessioni e il modo con cui spiegava...
Philippe Daverio

A differenza di altri critici, Daverio non aveva bisogno di urlare per costruire su di sé un personaggio. La pacatezza delle sue riflessioni e il modo con cui spiegava l’arte in televisione facevano benissimo il paio con il sapore di antico di cui si vestiva ma che, allo stesso tempo, era abbagliante per la sua modernità. Perché la vera eccentricità è parte del proprio modo d’essere e non la si può fabbricare. Nemmeno ad arte.

Philippe Daverio se ne va a soli 70 anni, dopo aver divulgato la bellezza, l’armonia, la spigolosità e anche la durezza di tante opere che sono cultura, anche borghese, spesso ossequiosa verso il potere, ma che soprattutto esprimono il più recondito, intimo sentimento dell’artista, del creatore, dell’immagine mentale che diventa concreta e reale e passa nei secoli. Diventa simbolo conosciuto e riconosciuto.

Spiace davvero tanto per la morte di Daverio. Perché accanto a storia e scienza, l’arte è quel tocco di esaltazione visiva delle coscienze che, altrimenti, resterebbero solo prigioniere dell’introspezione, del silenzio o di cronachistici racconti.

(m.s.)

foto di Lelli e Masotti tratta da Wikimedia Commons / Flickr su licenza Creative Commons 2.0

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Potermi dire…

    Non so voi, ma io non giro per strada con una pistola carica in tasca. Potete pure aggredirmi. Farò il possibile per difendermi, ma non sparerò mai a nessuno....
  • Vaccini e green pass: buonsenso al quadrato

    Il dubbio, la critica, la circostanziazione delle proprie idee non possono mai essere fini a sé stessi. Altrimenti si rischia di tradire proprio quello spirito che le voleva uniformare...
  • Scompensi studenteschi

    Un rapporto sulla DAD, la didattica a distanza adottata nel corso del biennio pandemico in cui ancora siamo immersi, redatto dai responsabili di INVALSI (l’Istituto Nazionale per la Valutazione...
  • Va’ dove ti porta la destra

    Lo pensavate che i danni maggiori li avrebbero fatti col referendum che voleva abolire il Senato e modificare radicalmente la Costituzione… Ed invece no… Non era per niente finita....