Il capitano Kirk

Kirk Douglas aveva 103 anni. Kirk Douglas è morto, ma Spartaco, a torso nudo, con spada in mano e una grande folla di schiavi davanti rimane nella mente. Grazie...
Kirk Douglas nel 1939

Kirk Douglas aveva 103 anni. Kirk Douglas è morto, ma Spartaco, a torso nudo, con spada in mano e una grande folla di schiavi davanti rimane nella mente. Grazie ad un giovane Kubrick che lasciò una impronta marxista nella contrapposizione tra oligarchia romana e schiavi liberatisi grazie alla rivolta del gladiatore trace.

Se è vero che le autobiografie possono trascinare con loro il vizio della partigianeria in merito a riflessioni che portano a giudizi, è pur sempre attendibile la raffigurazione del democratico Douglas che stava dalla parte dei più deboli.

Magari non come Spartaco, ma tra gli attori di Hollywood fu tra quelli che si espresse meglio in film antimilitaristi, contro le guerre, romanzando i ruoli che interpretava e che avevano un tratto lirico inscindibili dal carattere attoriale, rendendoli probabilmente più appetibili al grande pubblico.

Le immagini più diverse, da “20.000 leghe sotto i mariad “Orizzonti di gloria“, da “Spartacus al Patton di “Parigi brucia?“, ci ricorderanno la versatilità di un grande attore, di un uomo che era certamente molto lontano dall’America sovranista trumpiana di oggi.

(m.s.)

foto tratta da Wikimedia Commons

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Chi s’ha da infuriare

    Se Salvini rivendica una specie di eredità berligueriana per sé e per la Lega, non deve infuriarsi il PD. Ci dobbiamo infuriare noi comuniste e comunisti. Noi che gli...
  • Buchi di governo

    Dal “Decreto semplificazioni“, primo punto dopo i nodi ferroviari: «nuova linea Torino-Lione: tunnel di base ed adeguamento linea storica». La TAV al primissimo posto nell’elenco delle infrastrutture cui mettere...
  • Il velo di Silvia

    E’ una questione di libertà. Una libertà che si vede, un’altra che si fa fatica a vedere. Silvia Romano ha dichiarato che per lei “il velo è un simbolo...
  • Gatticidio

    Dunque, la grande inchiesta dei giornali telematici e non di due giorni fa è il gatto ucciso e cucinato da un migrante per strada. E’ un orrore, certo. Non...