Il capitano Kirk

Kirk Douglas aveva 103 anni. Kirk Douglas è morto, ma Spartaco, a torso nudo, con spada in mano e una grande folla di schiavi davanti rimane nella mente. Grazie...
Kirk Douglas nel 1939

Kirk Douglas aveva 103 anni. Kirk Douglas è morto, ma Spartaco, a torso nudo, con spada in mano e una grande folla di schiavi davanti rimane nella mente. Grazie ad un giovane Kubrick che lasciò una impronta marxista nella contrapposizione tra oligarchia romana e schiavi liberatisi grazie alla rivolta del gladiatore trace.

Se è vero che le autobiografie possono trascinare con loro il vizio della partigianeria in merito a riflessioni che portano a giudizi, è pur sempre attendibile la raffigurazione del democratico Douglas che stava dalla parte dei più deboli.

Magari non come Spartaco, ma tra gli attori di Hollywood fu tra quelli che si espresse meglio in film antimilitaristi, contro le guerre, romanzando i ruoli che interpretava e che avevano un tratto lirico inscindibili dal carattere attoriale, rendendoli probabilmente più appetibili al grande pubblico.

Le immagini più diverse, da “20.000 leghe sotto i mariad “Orizzonti di gloria“, da “Spartacus al Patton di “Parigi brucia?“, ci ricorderanno la versatilità di un grande attore, di un uomo che era certamente molto lontano dall’America sovranista trumpiana di oggi.

(m.s.)

foto tratta da Wikimedia Commons

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Helin

    288 giorni di sciopero della fame per urlare alla Turchia e al mondo intero che il regime di Erdogan non aveva il diritto di impedire a lei e ai...
  • Per un nuovo comunismo

    Credo di averlo già scritto, ma lo riscrivo. Perché cambiano i tempi, rapidamente e in questa situazione di crisi globale, è bene forse anche ripetersi se si affrontano temi...
  • Famiglia Cristiana ieri e oggi

    Quando posso leggo più giornali di quelli che consuetamente acquisto in edicola. Amo il cartaceo più del digitale. Ma, alla bisogna, scorro anche le pagine web se qualcosa mi...
  • Maria Antonietta

    Briciole, brioches, pane. C’è chi darebbe le briciole che cadono dal tavolo. C’è chi, più aristocraticamente, direbbe: “Chiedono pane? Dategli le brioches!“. Poi c’è chi direbbe: “Prima gli italiani!“....