Guardare o godere

Strisce pedonali in tre dimensioni, pavimenti che diventano “intelligenti” e sanno dove andiamo, future automobili aeree in America e cento altre novità più o meno tecnologiche stanno per invadere...

Strisce pedonali in tre dimensioni, pavimenti che diventano “intelligenti” e sanno dove andiamo, future automobili aeree in America e cento altre novità più o meno tecnologiche stanno per invadere il campo dell’attrattiva e del mercato. Stimoli per rendere ancora migliore la vita di tutti. O quasi. Perché c’è sempre quell’elemento da tenere ben presente: il capitalismo non mette a disposizione di tutti un bene creato grazie all’intelligenza umana.
Lo mette sul mercato e chi può se lo gode, chi non può se lo guarda.
E tra guardare e godere c’è la stessa differenza che passa tra il vincere le elezioni siciliane e guardare chi le ha appena vinte pur essendo il primo partito dell’isola.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto



ecosocialismo

altri articoli

  • Priorità

    La Germania corre ai ripari per il gas, l’Italia si dibatte sulla sopravvivenza o meno del governo Draghi. Ognuno, è drammaticamente vero, ha le sue priorità… (m.s.) 12 luglio...
  • Aiuti e aiuto

    Per un popolo che viene “aiutato” (lo metto tra virgolette sottolineando tutta la tragica ironia della doppia maledizione che si portano appresso questi tipi di sostegni interessati dell’imperialismo moderno),...
  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...