Bernie Sanders sulla vittoria di Trump

Donald Trump ha sfruttato la rabbia di una classe media in declino che sta male ed è stanca dell’ economia dell’establishment, della politica dell’establishment e dei media dell’establishment. La...

Donald Trump ha sfruttato la rabbia di una classe media in declino che sta male ed è stanca dell’ economia dell’establishment, della politica dell’establishment e dei media dell’establishment. La gente è stanca di lavorare più ore per salari più bassi, di vedere lavori pagati decentemente andare in Cina e in altri paesi a basso salario, di miliardari che non pagano alcuna imposta federale sul reddito e di non essere in grado di permettersi un istruzione superiore per i loro figli – il tutto mentre i più ricchi diventano molto più ricchi.

Nella misura in cui il signor Trump è seriamente intenzionato a perseguire politiche che migliorino la vita delle famiglie che lavorano in questo paese, io e gli altri progressisti siamo pronti a lavorare con lui. Nella misura in cui egli persegue politiche razziste, sessiste, xenofobe e anti-ambiente, noi vigorosamente lo  contrasteremo.

Se Donald Trump prende la rabbia popolare e la rivolge contro musulmani, ispanici, afroamericani e donne noi saremo il suo peggiore incubo.

Non possiamo essere un partito che si arruffiana Wall Street, che raccoglie i soldi dai miliardari e poi pretendere di essere un partito delle famiglie di lavoratori. La semplice verità – e il signor Trump ha sfruttato  questo – è che milioni di americani stanno lavorando più ore per salari inferiori, sono preoccupati a morte per il futuro dei loro figli e vogliono un’economia che funzioni per tutti noi, non solo il per l’1 per cento.

Non possiamo essere un partito che da un lato dice che siamo a favore dei lavoratori, siamo a favore dei bisogni dei giovani, ma non abbiamo ancora il coraggio di affrontare Wall Street e la classe miliardaria. La gente non lo crede. Il Partito Democratico deve  decidere da che parte sta.

Il Partito Democratico deve rendere molto chiaro che è il partito dei lavoratori in 50 stati in questo paese, non solo a New York e in California. Abbiamo un sacco di lavoro da fare.

BERNIE SANDERS

1o novembre 2016

da rifondazione.it

foto tratta da Pixabay

categorie
AmericheEsteriStati Uniti d'America

altri articoli