Mondiali 2018

  • Il razzismo come espressione di una profonda crisi etica

    Il calcio come metafora della vita: un vecchio assioma tante volte adoperato e da molti considerato sempre valido. Come, del resto appare sempiterno lo sfruttamento delle vicende calcistiche da parte della politica e dei regimi. Questa volta l’esito di una partita di calcio viene assunta anche come pietra di...
  • «Cento milioni per Ronaldo, noi senza lavoro»

    Non sono più i tempi dell’avvocato Gianni Agnelli che per comprare Platini doveva attingere dal bilancio Fiat. La Juventus è una piccola parte dell’impero globale Fca controllata solo parzialmente dalla cassaforte di famiglia Exor. Fatto sta che trovarsi licenziato o in contratto di solidarietà nel giorno in cui la...
  • Un calcio al pallone e uno al capitalismo

    Mi è piaciuto e mi piace guardare i mondiali di calcio. Sono un mediocre tifoso per quanto riguarda altri tornei, ma il campionato dei campionati mi emoziona: sarà un retaggio di mazzinianesimo che mi spinge a vedere la competizione con quello spirito di fratellanza universale che dovrebbe ispirare i...
  • Felicità mondiale

    Da due settimane ad oggi le gioie me le regala solo il calcio, di cui a dire il vero seguo solo i mondiali con un certo entusiasmo. Colpa della Gialappa’s Band per il suo irresistibile coinvolgimento di allegria. Forse questa volta, nonostante la mancata presenza dell’Italia al campionato più...
  • L’arte del mondiale

    Lo so che sono un evento di mercato, capitalistico. Forse guardarli è borghese… Pensate che sia l’oppio dei popoli moderno. E certamente lo sono. Ma non sono l’unica droga anestetizzante le coscienze. Ma se si guardano con con distacco critico, con la voglia di vedere delle belle prodezze sul...
  • Per forza

    Oggi inizia il mondiale di calcio. Senza l’Italia. Meglio così, altrimenti qualcuno avrebbe chiesto di chiudere anche gli stadi se non si vince per forza la partita. (m.s.) foto tratta da Pixabay...
emergenza Covid