Jill Stein

  • Per ora, forza Bernie!

    Non ho simpatie per il Partito democratico italiano. Figuriamoci se ne ho per quello americano che è un rassemblemant di posizioni e interessi che vanno da pallidi intenti socialdemocratici ad un centrismo spinto, nazionalista, tuttavia lontano dal sovranismo trumpiano. Del resto, persino lo stesso Partito repubblicano americano si tiene...
  • Jill Stein: voti da ricontare in Michigan, Pennsylvania e Wisconsin

    Jill Stein, la candidata presidenziale dei Verdi chiederà un nuovo spoglio in Michigan, Pennsylvania e Wisconsin, tre stati determinanti per il risultato finale dell’Election Day dell’8 novembre. Nei giorni scorsi era stata lanciata una raccolta di fondi online necessari per chiedere un nuovo spoglio delle schede elettorali e la...
  • Trump vince grazie all’astensione democratica

    L’esito delle elezioni americane rappresenta, prima di tutto, la sconfitta dei sapientoni rappresentanti di un “establishment” autoconsideratosi eterno e rivelatisi , invece, incapaci di comprendere la realtà di disperazione e paura che agita gran parte dei soggetti sociali che i padroni del vapore costringono a vivere male in questo...
  • Usa, Aragorn non vota Hillary e nemmeno Trump

    Sono stato rimproverato da amici e sconosciuti, a volte in modo bonario e altre con sdegno, per la mia decisione di sostenere Jill Stein nelle elezioni presidenziali del 2016. Alcuni degli attacchi che ho ricevuto in privato e in pubblico mi hanno sorpreso per il loro tono rabbioso e...
  • Donald e Hillary, la scelta impossibile

    Ho fatto le “ore piccole” per seguire in diretta i comizi finali di quelli che vengono spacciati come gli unici candidati alla corsa per la Casa Bianca. Ce ne sono, oltre alla Clinton e a Trump, altri due, ma l’attenzione di tutti i mezzi di comunicazione è concentrata su...
  • Hillary e Donald, diversi ma non troppo

    Donald Trump. L’unico spauracchio delle elezioni presidenziali statunitensi sembrerebbe avere solo due nomi: per la precisione un nome e un cognome. Tutto il resto rientra nella normalità democratica. Sappiamo bene che il confronto – scontro tra democratici e repubblicani ha, spesso, avuto riflessi molto poco caratterizzati da differenti comportamenti...
  • Usa, cosa faranno adesso i “Sanderistas”?

    L’8 Novembre 2016 si terranno le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d’America, i cui principali contendenti alla carica di Presidente sono Hillary Clinton per il Partito Democratico e Donald Trump per il Partito Repubblicano. Un appuntamento decisamente importante, che non mancherà di avere ripercussioni sull’insieme della politica mondiale, sui...
  • Hillary, Donald e i cosiddetti “outsiders”

    Gira e gira, i detrattori si attarderanno come sempre a rimproverare chi voterà per altri candidati che non siano Hillary Clinton o Donald Trump d’essere la causa della vittoria dell’uno o dell’altro e non l’espressione di una diversa visione della società americana, magari anche del mondo. Tutta colpa dei...
  • I Verdi Usa con Sanders: continuiamo insieme la tua rivoluzione

    Praticamente nessun media ne parla – Democracy Now! è un’eccezione – ma Hillary Clinton non è l’unica donna che punta a partecipare alle elezioni di novembre: Jill Stein, medico del Massachusetts, è vicina ad assicurarsi la nomination come candidata presidenziale del Partito Verde, dopo aver vinto 20 delle 21...
#iorestoacasa

Dubbi sul Coronavirus? Ecco domande e risposte dal sito dedicato dal Ministero della Salute