ponte Morandi

  • Ponte Morandi, il crollo non è stato un incidente della modernità

    Sembra, dunque, che una grande opera come il ponte san Giorgio, che ha sostituito quello Morandi, si possa costruire in tempi da record anche in Italia. Quello del crollo del Morandi rimane, e rimarrà, uno shock vivo per anni nella città di Genova. Poteva essere evitato?  Quel ponte, simbolo...
  • L’estate dei call center, delle autostrade e del ritorno al “voto utile”

    No, non è stata per niente una buona giornata quella di ieri e pure quella odierna non si preannuncia molto differente. Depressioni, ansie, colpi di calore o di qualunque cosa soffriate, qui si parla di lavoratori e lavoratrici dei call center di Taranto pagati 4 euro all’ora nel sottoscala...
  • Ma il vero investimento è nelle ferrovie

    E se la cura per uscire dalla crisi del Covid-19 fosse proprio una forte iniezione di ferro? Le condizioni in teoria ci sarebbero tutte: grave carenza, in particolare nelle aree urbane e al sud, e soprattutto la possibilità di attingere alle nuove risorse europee, perché nulla è più green...
  • Le autostrade e i cedimenti strutturali pubblici verso il privato

    «Due cose riempiono l’animo di ammirazione e venerazione sempre nuova e crescente, quanto più spesso e più a lungo la riflessione si occupa di esse: il cielo stellato sopra di me, e la legge morale dentro di me.» (Immanuel Kant, “Critica della ragion pratica“, 1788). Ragione e comportamento. Razionalità e azione. Mente, coscienza e...
  • Ponti e viadotti, quasi seimila da consolidare

    Ancor prima del crollo del ponte Morandi di Genova, l’Istituto di tecnologia delle costruzioni del Cnr dava conto di una serie viadotti stradali e autostradali che preoccupavano per le loro condizioni generali, segnalando non soltanto quello, poi collassato, sul Polcevera. Ma è soprattutto dopo il disastro dell’agosto 2018 che...
  • Ponti e mura

    I ponti si ricostruiscono. Le vite delle persone no. Sia che caschino dalle autostrade che crollano sia che anneghino in mare per le mura che si erigono. (m.s.) foto tratta da Pixabay...
  • Pubblico o privato? No, comune

    Il crollo del ponte Morandi ha resuscitato l’eterno dibattito se sia meglio il pubblico o il privato. Ma sul punto c’è ormai un ampio materiale probatorio: quasi tutti i settori produttivi e infrastrutturali del paese hanno sperimentato entrambi i regimi. Il confronto è impietoso. Una volta privatizzati e fatti...
  • Le “magnifiche sorti e progressive”

    Dall’esaltazione delle “magnifiche sorti e progressive” alla demonizzazione del periodo di “sprechi e corruzione” il crollo del ponte di Genova ha messo in moto un dibattito molto ampio sui temi dell’intervento pubblico in economia, delle nazionalizzazioni, del rapporto tra i privati e lo Stato: un dibattito nel corso del...
  • La metafora del ponte, sinonimo di inferno dalla notte dei secoli

    Il termine pontos, da cui deriva la parola «ponte», designava, per la Grecia classica, al contrario di thalassa o pélagos, l’alto mare, l’ignoto del largo, lo spazio marino nel quale non si vedono le coste e che sembra confondersi, nelle notti senza luna né stelle, con il cielo scuro;...
  • Serve una tragedia per il trasformismo politico

    La scoperta dell’America. Anzi no, quella se la sono già accaparrata portoghesi e spagnoli, poi francesi e inglesi. Per dire che un po’ tutti, prima o poi, arrivano laddove c’è un interesse da sfruttare, una propaganda da cavalcare, una uniformazione al complicato marchingegno della costruzione del comune sentire, altrimenti...
  • Dal Tav alla Gronda, le inutili Grandi opere

    Ai sostenitori senza se e senza ma delle Grandi opere, che nel crollo del ponte Morandi vedono solo l’occasione per recriminare la mancata realizzazione della Gronda, passaggio complementare e non alternativo al ponte crollato, va ricordato che anche quel ponte è (era) una «Grande opera»: dannosa per l’ambiente e...
  • Funerali allo Stato

    Mi sarei aspettato una energica protesta da parte dei genovesi nei confronti del governo al momento dei funerali di Stato per le vittime del ponte Morandi, invece applausi scroscianti, incitamento ad andare avanti, elogi e sorrisi, approvazione. La sintonia tra esecutivo e popolo continua e lo fa sull’onda di...
  • Un Paese dal degrado al disfacimento

    Il crollo del ponte autostradale a Genova sembra aver segnato un passaggio d’epoca nella triste vicenda italiana degli ultimi 30 anni: si è transitati da uno stato di degrado ad uno di disfacimento del Paese. Risaltano, in queste ore, arroganza, impreparazione, approssimazione dei nuovi esponenti di governo e davvero...
  • Il grande spettacolo

    I ponti crollano, i governi passano, rimane l’inesorabile inestinguibilità della banalità del male, tutta umana, protesa al cinismo, alla battitura del petto con mani piene di rabbia. Per poi dimenticarsi alcuni giorni dopo di tutto e ricominciare a vivere. Perché “il grande spettacolo continua” e non vorrete non esserne...
  • A caccia del capro espiatorio, il governo emette la sentenza

    Dinanzi alla tragedia di Genova il governo approfitta dei cadaveri e delle macerie ancora calde per sperimentare gli effetti del populismo penale per colpire il pubblico e scatenare le emozioni più regressive. Un tempo si distingueva tra la comunicazione istituzionale e la comunicazione politica.Le istituzioni, in conformità alla logica...
  • Oltre il ponte

    Il gigante di cemento e di calcestruzzo si pianta da oltre sessant’anni contro le case, vi si stampiglia, le integra quasi nella sua struttura possente eppure tanto debole. Universitari di tanti atenei e ricercatori ormai ottuagenari, attenti e scrupolosi, avevano segnalato che i tiranti, fin dai primi anni ’90,...



info Covid19

antispecismo

sul tuo computer…