centrosinistra

  • Da D’Alema ai radicali, sinistra e centrosinistra: gli opposti listoni (immaginari)

    «Abbiamo forze limitate, se ci poniamo obiettivi troppo ambiziosi e non realistici rischiamo di venire meno a un dovere più limitato ma non meno importante: fare in modo che in Italia tornino ad avere voce la politica e gli ideali della sinistra». Nella capitale, al convegno «Era notte a...
  • Le macerie politiche e istituzionali dell’ideologia della rottamazione

    Dopo le dure parole di denuncia del presidente del senato, forse è maturo un giudizio storico-politico sul Pd. La prima considerazione è che si tratta di una organizzazione fortemente ideologica. Non nel senso che il Pd sia dotato di una generale concezione del mondo che interpreta la realtà con...
  • Quei renziani all’attacco di Renzi per salvare il PD

    In parte sarà anche per via dell’approvazione della nuova legge elettorale, ma è fuori di dubbio che, certamente anche per altri fattori, in questi giorni sta prendendo piede una nuova modulazione di rapporti interni sia al Partito democratico sia in ciò che rimane del mondo progressista riformista e di...
  • Pisapia e «il passo a lato», fra smentite e assemblee

    Il primo a spifferarlo era stato la scorsa settimana l’amico e consigliere Bruno Tabacci: «Pisapia secondo me è molto vicino a mollare, è molto disamorato». Dal quartier generale dell’ex sindaco di Milano era subito arrivata la smentita:«L’impegno di Campo progressista, e quindi anche di Pisapia, prosegue». Ieri un articolo...
  • Nella trappola di Renzi e di D’Alema

    Il contenuto e le modalità di approvazione della legge elettorale consentono l’impostazione di una campagna elettorale imperniata sulla reciprocità delle “trappole” tra Renzi e D’Alema. Da un lato, infatti, si richiamerà alla “vocazione maggioritaria” chiedendo il voto utile per arrivare al mitico 40% e governare così da soli con...
  • La destra alza la posta, la sinistra sbanda

    Il centrodestra sente il vento nelle vele e ora, dopo i referendum di Lombardia e Veneto, aspetta di prendere il largo con il voto regionale siciliano, antipasto dell’agognato approdo al governo con le elezioni politiche nazionali. Inutile dal punto di vista tecnico-amministrativo (l’Emilia Romagna è già in trattativa con...
  • Basta aspettare chi, gira e rigira, cade sempre vicino al PD

    E’ di stamane l’intervista fatta da “la Repubblica” a Roberto Speranza di Articolo 1 – Movimento democratico progressista. Un colloquio che viene ripreso dalle maggiori televisioni nazionali nei telegiornali perché rappresenta un vero “scoop”, una notizia bomba: chi dalla sua nascita e per i mesi successivi aveva come nuovo...
  • Renzi, non più a vocazione maggioritaria, cerca sponde

    Dal palco della direzione, riunita per discutere di legge elettorale ma anche per prospettare coalizioni possibili, ove il Rosatellum uscisse indenne dalla fossa dei leoni della Camera, Renzi s’infila nel braccio di ferro in corso tra Giuliano Pisapia e il grosso dell’Mdp. Nonostante abbia al suo fianco Gentiloni, a...
  • Pisapia e MDP chiedono meno ticket sanitari e si accontentano

    Sembra già tanto che nell’incontro di ieri tra Campo progressista, Mdp e governo si sia parlato di sanità. La sanità, ha detto Pisapia, è tra le priorità politiche insieme all’occupazione, alle tutele di chi lavora, all’ambiente, alla sicurezza del territorio. Per cui Pisapia ha chiesto a Gentiloni «investimenti per...
  • Futuro della sinistra. Insieme o contro il PD?

    Antonio Padellaro scrive che se la sinistra non sarà rappresentata nel prossimo Parlamento, i responsabili faranno “bene a espatriare”. Sono d’accordo: è per questo che, il 18 giugno scorso, ho lanciato – al Teatro Brancaccio, con Anna Falcone e quasi duemila persone – un appello per “una sola lista...
  • MDP deve smetterla di pensare al PD

    Avvocata Anna Falcone, per voi autoconvocati del Brancaccio il presidente del Senato Grasso sarebbe un leader della sinistra più gradito di Giuliano Pisapia? Penso tutto il bene possibile di Grasso, è persona di grande competenza che ha interpretato benissimo il suo ruolo. Ma insisto sul metodo: noi facciamo un...
  • Cento e più piazze per una alternativa di sinistra

    L’ipotesi della ricostruzione da sinistra di un nuovo ambiente politico di centrosinistra è l’elemento divisivo per eccellenza nell’apertura di una stagione di ridefinizione del campo della sinistra di alternativa. La contezza di questa volontà da parte di Articolo 1 – MDP e di Campo progressista dovrebbe essere ormai una...
  • Discontinui

    Ora va di moda l’ “essere discontinui” come forma di nuova autonomia politica. Prensuntamente tale. Si vede che invece di centrosinistra a volte si potranno chiamare sinistracentro. (m.s.) foto tratta da Pixabay...
  • Il declino strategico della sinistra: abbagli e cantonate

    “Repubblica” di domenica 17 Settembre ha ospitato un intervento di Piero Ignazi sul tema del “declino strategico della sinistra”. L’illustre cattedratico analizza la fase post – referendum e definisce l’appeal fino a quel punto accumulato dal PD, considerato all’epoca “dominus” assoluto della politica di governo, come completamente svanito. Inoltre...
  • Manconi, il «centrosinistra» e un ostacolo insormontabile

    Ho una profonda stima per la persona e il lavoro di Luigi Manconi. Nel suo bellissimo Corpo e anima. Se vi viene voglia di fare politica egli scrive: «Tra le molte contraddizioni della mia azione politica, una appare forse come più stridente. Ovvero che faccio quello che faccio e penso quello...
  • Pisapia&Ditta, di nuovo Insieme

    Al quinto piano di un palazzo a due passi dal Senato le squadre schierate l’una di fronte all’altra e in mezzo un tavolo (per Mdp Bersani, D’Alema, Epifani, Speranza, Laforgia, Guerra, Stumpo, D’Attorre, Scotto, Paolucci; per Campo Progressista Pisapia, Ferrara, Smeriglio, Furfaro, Capelli, Tabacci, Manconi, Monaco, Romano) fanno un...
  • Il progetto di D’Alema e Pisapia è una fotocopia del PD

    Il progetto di D’Alema, Tabacci, Bersani e Pisapia è una fotocopia del PD, un centrosinistra bonsai. Sono i soliti noti, quelli che hanno votato la legge Fornero e mille altre pseudo-riforme liberiste, che si mettono insieme per riproporre la solita minestra riscaldata. Chi vuole costruire una lista di sinistra...
  • Cara Sinistra Italiana, ora devi scegliere

    Le scelte vanno fatte in base a ciò che ci si prefigge, all’obiettivo che si vuole raggiungere e che ci si è dati al momento della fondazione di un partito, di una forza politica. Alcune di queste intenzioni, che sono poi programmi che nascono da analisi dello stato della...
  • Pisapia disapprova Bersani e sceglie Micari contro Fava

    Alza la voce Giuliano Pisapia per cercare di non rompere con i bersaniani di Mdp e di tenere il filo col Pd, ma il suo appello a Fabrizio Micari e a Claudio Fava per l’apertura di un dialogo e la costruzione di una piattaforma programmatica comune è solo un...
  • Tempo scaduto

    L’alternativa si pratica ovunque o non si pratica affatto. Essere alternativi in Italia e non esserlo in Sicilia è quanto meno un problema di definizione, se non altro, del concetto politico-programmatico di “alternativa” che vogliamo incarnare e rappresentare. Non si possono fare alleanze con chi sostiene il governo Gentiloni,...
  • Anche dalla Sicilia può rinascere la sinistra di alternativa

    “Primarie lampo”, “questione Alfano”, “nuovo centrosinistra”, “sbarrare la strada alle destre”. Se qualcuno ancora non l’avesse notato, sotto il sole siciliano regna una gran confusione nell’area che va dal PD fino all’MDP. Sigle, alcune conosciute, altre mezze sconosciute o in procinto di essere acquisite dall’elettorato tra pochi mesi: perché...
  • Come ti chiami?

    Il “caso Sicilia” alimenta le tensioni nella presunta area di “centrosinistra”: poi dentro è coinvolto anche Alfano con un pezzo di centrodestra, ma poco contano i confini. Va di moda il “porte aperte”, l'”inclusività” e allora, nel sacro nome dell’impedire “alle destre” la scalata a Palazzo d’Orleans, si tenta...
  • Sinistra, la nostalgia delle coalizioni

    E’ davvero singolare la pigrizia politica e intellettuale con cui molti protagonisti e commentatori stanno affrontando l’attuale fase politica e, in particolare, il nodo della riforma elettorale. Si potrebbe anche compilare un piccolo dizionario dei luoghi comuni che abbondano nei discorsi correnti. La prima voce è «coalizione»: sembra proprio...
  • Fava, in Sicilia la sinistra ha un candidato

    Cinque anni fa, nell’estate che precedeva le scorse elezioni regionali siciliane, i candidati in campo erano Rosario Crocetta, Nello Musumeci, Giancarlo Cancelleri e Claudio Fava, che poi a un mese dal voto fu costretto a rinunciare perché aveva trasferito troppo tardi la residenza in Sicilia. Questa volta invece, dovendosi...
  • Rifondazione: “In Sicilia una lista di sinistra alternativa al PD”

    Il Prc-Se per una lista unitaria della sinistra alternativa al PD alle prossime elezioni regionali siciliane del 5 novembre. Importante incontro con Sinistra Comune a Palermo Pubblichiamo il testo dei comunicati stampa che informano sullo importante incontro svoltosi ieri a Palermo, su nostra richiesta, fra una delegazione della segreteria...
  • Sicilia, per le regionali il modello Palermo non regge

    Addio “Modello Palermo”. Sinistra italiana si defila dalla partita, mollando Leoluca Orlando e aspettandosi che faccia la stessa cosa Mdp, che però prende tempo. Con questa mossa Si si avvicina a Prc e Possibile che hanno messo in campo come candidato l’editore Ottavio Navarra, ex parlamentare Pci. Il “campo...
  • Non aspettiamo il primo “temporale” d’autunno…

    La fantascientifica ricerca delle vie di una qualche ricomposizione di un fantomatico centrosinistra porta in queste ultime giornate d’agosto, stancamente calde e stancamente trascinantesi dietro un dibattito tutto attorcigliato su sé stesso su legge elettorale e posizionamenti tattici delle forze politiche, ad una ulteriore verifica dello stato di dipendenza...
  • Una unità spontanea e non “a tutti i costi”

    Se anche Giuliano Pisapia, per una serie di contingenze che si dovessero venire a creare in Parlamento, riuscisse ad imporre la sua idea di “primarie del centrosinistra”, finirebbe col confrontarsi (lui o chi per esso) con un Renzi che dichiara in queste ore che in molti hanno tentato di...
  • Il giallo dell’estate

    Ogni giorno non manca la novità improvvisa nel campo in cui giocano una partita strana (ma davvero poi lo è?) Partito democratico, Giuliano Pisapia e tutti coloro che aspirano a ricostruire il centrosinistra. Lo sforzo di oggi, anzi quello di ieri, è fare fronte contro Renzi sulla legge elettorale...
  • Premio di coalizione, i sondaggi di Letta senior. Anche a sinistra

    Le coalizioni potrebbero rinasce perché – stavolta – le vuole il Cavaliere. Che dai risultati delle amministrative si è convinto di avere una chance di ritorno al governo – attraverso una sua creatura politica, essendo lui ineleggibile – se solo riescisse a sommare quello che in Europa sembra non...
  • Fratoianni: «Con Mdp da subito insieme»

    Segretario Fratoianni (di Sinistra italiana, ndr), il gelo fra Pisapia e Mdp apre lo spazio per un’altra ipotesi a sinistra? Da giorni mi astengo dal commento orario sullo stato dell’unità a sinistra. Parlo di merito, è l’unico modo di dare forza a una sinistra che c’è ma fatica a...
  • «Insieme» ma già quasi divisi

    Ci dev’essere un destino di odissea a sinistra, stavolta c’è persino una bella Elena di mezzo, Maria Elena in questo caso, che scatena la guerra fratricida come – insomma quasi – quella mitologica fra greci e troiani. Ieri mattina presto lalettura dei giornali fa saltare sulla sedia Giuliano Pisapia:...
  • Rifondazione smetti di aspettare Gotor

    “Bisogna saper scegliere in tempo/non arrivarci per contrarietà” (F. Guccini, “Eskimo”) Care compagne, cari compagni, il dibattito degli ultimi mesi, a sinistra, è completamente dominato e assorbito dal tema delle prossime elezioni politiche. Il fatto in sé dice della necessità, che abbiamo sempre sostenuto, di invertire realmente le nostre priorità...
  • Obiettivo chiaro

    Dobbiamo mantenere un obiettivo. Uno. Chiaro e definito: fare un polo di sinistra di alternativa nel e per i lavoratori, i disoccupati, i precari, per tutti coloro che sono i moderni proletari. Questo polo di sinistra di alternativa non lo si può creare con chi sogna di ridare fiato...
  • Pisapia, è quasi crisi per l’abbraccio «fatale»

    Il fidanzamento politico fra Giuliano Pisapia e Art.1 non si è rotto, ma se non la crisi, il primo litigio serio è già arrivato. Per poco non era fatale. Dopo una settimana di malumore, retroscena smentiti e veleni, la goccia assassina è stato l’abbraccio amichevole – fa sorridere ma...
  • La paura della politica

    Se una notte d’inverno un viaggiatore avesse coltivato una qualche illusione sull’iniziativa promossa dall’ex- sindaco di Milano e denominata “Campo Progressista” e su quella, parallela, avviata dall’area appena uscita dal PD avrebbe potuto tranquillamente dismettere le sue aspirazioni: tutto l’insieme della baracca (al di là delle difficoltà nel definirne...
#iorestoacasa

Dubbi sul Coronavirus? Ecco domande e risposte dal sito dedicato dal Ministero della Salute