centrodestra

  • Comunque vada, sarà un disastro

    Il sistema politico italiano si sta avviando, almeno nelle intenzioni dei suoi principali esponenti, verso elezioni legislative che alla fine si riveleranno un disastro. Legge elettorale, tipo di schieramenti, contenuti programmatici, qualità del dibattito inducono a pensare che alla fine non si profilerà alcuna maggioranza plausibile e che la...
  • La retorica del “meno peggio” in vista dei ballottaggi

    Tra gli antifascisti, antifascista non è solo chi si proclama tale ma chi agisce in quel modo. Il voto del 4 dicembre scorso ha detto la parola fine tra rispetto della Costituzione antifascista e delle istituzioni repubblicane nate dalla Resistenza e un partito di governo che voleva stravolgerla relegando...
  • Ciò che ci insegnano i dati del primo turno delle amministrative

    Impresa davvero ardua quella di cercare di analizzare dal punto di vista politico i risultati del primo turno delle elezioni amministrative 2017 svoltosi domenica scorsa 11 giugno. Sono emersi, infatti, alcuni elementi di non facile interpretazione: L’importanza del sistema elettorale fondato sull’eventualità del ballottaggio e sul premio di maggioranza...
  • La terza strada (che non ancora non c’è)

    Scegliere il cosiddetto celebre “meno peggio” è dare una pugnalata alla ricostruzione della sinistra di alternativa in questo Paese. Solo quando i più deboli, poveri e sfruttati di questa società si accorgeranno che centrosinistra e centrodestra sono rappresentanti di eguali riferimenti di classe, ossia di ricchi possidenti, banchieri, finanzieri,...
  • Il “mistero” degli operai che vota(va)no Berlusconi

    “Se tutti dicono di non votare Berlusconi, chi è che lo vota?“, oppure: “Come fanno gli operai a votare Berlusconi?“. Sento ripetere come un mantra queste domande da quando avevo 5 anni, specie da chi, a sinistra, ha sempre osteggiato Berlusconi, fosse un semplice elettore o un politico vero...
  • Uno stato miserando e miserevole

    Lo pseudo-dibattito politico italiano sta scadendo in maniera vertiginosa ad un livello che, in altri tempi, sarebbe stato difficile da ipotizzare. Nello scontro PD–M5S basato sulle rivelazioni contenute nel libro di De Bortoli al riguardo della sottosegretaria Boschi e del suo ruolo nel determinare gli assetti del sistema bancario,...
  • Cari grillini, né di destra, né di sinistra vuol dire “centrodestra”

    Alle attiviste e agli attivisti M5S Il M5S è stato chiamato a una consultazione sul futuro della sua delegazione nel Parlamento europeo. Dopo la crisi del “matrimonio di interesse” con lo xenofobo Ukip di Farage, l’opzione sui cui si chiede un pronunciamento è il gruppo dei liberali, ALDE. Si...
  • Cari vecchi compagni democristiani…

    I tempi cambiano. Ti rendi conto che hanno ragione Cirino Pomicino e De Mita sul referendum. Che la pensano come te, che sei comunista. Non comunista tanto per dire, ma comunista con una minima tradizione personale dietro, in un tempo nemmeno tanto lontano. Muore Tina Anselmi e comprendi che...
  • Auguri?

    Silvio Berlusconi compie 80 anni oggi. Verrebbe da fargli gli auguri, umanamente, così, tanto per aggiungere un tassello di incredibilità a tutto il resto che ci gira vorticosamente intorno e che è solo pressapochismo, superficialità, indistinzione mentale e morale. Verrebbe da fargli gli auguri. Verrebbe… Glieli facciamo? Ma no…...
  • Destre divise e destre unite

    Per una volta (anzi, per la seconda o terza volta, per essere onestamente precisi) anche la destra si divide e lo fa senza infingimenti, senza ipocrisie e finti drammi che, in passato, le sono stati molto a cuore, usati e abusati per mostrare ciò che in realtà unito non...
  • Capolavori politici

    Lepenisti e filo-Parisi. Il centrodestra si divide in aree “culturali”. O almeno ci prova. L’intenzione è quella di recuperare una unità perduta. Per ritrovarla, Forza Italia si divide, la Lega si divide e Alfano sta alla finestra ad aspettare. Come sempre, un gran capolavoro politico. (m.s.) foto tratta da...
  • Analogie

    Che il centrosinistra sia un epifenomeno che il PD costringe ad essere ombra non aderente alla forma di sé stesso, è una evidenza che solo chi è in malafede o eccessivamente leaderista può negare. La sinistra, cioè noi comunisti e tutti gli altri soggetti dispersi in diaspora latente, non...
  • Punto tre: la sinistra senza voglia di “classe”

    Ad ogni tornata elettorale che si conclude tocca sempre fare qualche bilancio che comprende necessariamente una analisi sia dei dati in cifre assolute che in percentuali. Si osservano nel loro insieme e per singole porzioni di territorio. Essendo elezioni amministrative, quelle appena trascorse, la porzionalità è d’obbligo e influenza...
  • Sarà Renzi il nuovo Berlusconi

    Si. Ormai è sicuro. L’hanno deciso. Sarà Matteo Renzi il leader dell’Italia del futuro. Una poderosa macchina mediatico informativa è stata messa al suo servizio. Ogni sua mossa fa notizia, riempie paginate di giornali (specie i “grandi giornali”), apre i notiziari televisivi, inonda le cosidette “reti”. Il suo effetto...
  • “Vi ricordate quel 18 aprile…”

    Con l’unità tra PD – PDL e Monti sulla candidatura di Franco Marini al Quirinale finisce anche quello che rimaneva del Centrosinistra e si apre l’Era grillina totale… E’ una scelta che risulta incomprensibile. Almeno, io non la comprendo. Sconvolge ogni tattica anche in chiave elettorale futura. Perché mai...
  • Nubi nere all’orizzonte

    Non faccio giri di parole. È ormai abbastanza chiaro a tutti e non sono nemmeno il primo a scriverlo. Di fronte all’offensiva social populista di Berlusconi, e in parte di Grillo, la risposta del centrosinistra e del PD non sembra per niente all’altezza del problema. L’impressione è che l’immagine...
  • Fuori da ogni compromissione

    Finalmente la borghesia italiana può scegliere: non deve più deglutire quel centrosinistra cui erano un tempo alleati anche i comunisti o quel centrodestra cui faceva di necessità virtù nel voto per evitare appunto la parte liberal-progressista del panorama politico italiano. La scena si è diversificata, il bipolarismo vive solo...
  • Le nuove bugie di Berlusconi

    Litiga con Monti, ma appartengono alla stessa famiglia liberista Tutti, tra i suoi avversari, dicono che non bisogna sottovalutare Berlusconi: eppure, non c’è stata nessuna risposta per così dire a tono e sufficientemente reattiva, alle argomentazioni che sembrano costituire il suo cavallo di battaglia in questa campagna elettorale. Per...
emergenza Covid