Soli tra gli altri

Il Piccolo principe un giorno chiese al serpente, che si trovava in Africa in pieno deserto, dove fossero tutti gli uomini. Il serpente rispose che nel deserto era così…...
Il Piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry

Il Piccolo principe un giorno chiese al serpente, che si trovava in Africa in pieno deserto, dove fossero tutti gli uomini. Il serpente rispose che nel deserto era così… non c’era poi molta gente.

Il Piccolo principe si rattristò e pensò che nel deserto ci si doveva sentire molto soli. Ma il serpente prontamente disse: “Si è soli anche con gli uomini”.

Nel deserto africano oggi forse si è meno soli che al tempo della discesa del Piccolo principe sulla Terra. C’è un grande via vai di camion e di persone che arrivano al mare. Poi da lì provano a raggiungere un’Europa che non reputa un’emergenza rimanere in mare tredici giorni sotto il sole e sotto le più benevoli stelle della notte.

Qualcosa è cambiato, ma è vero ciò che il serpente ribatte al Piccolo principe: che tra gli uomini spesso si è soli. Si è soli quando ognuno si pensa singolarmente e quando ciascuno pensa soltanto a sé stesso.

Così come predicano i neofascisti del sovranismo moderno che riportano ad uno stato di natura la cosiddetta “civiltà occidentale”, barbarizzandola, disumanizzandola, facendo della crudeltà la nuova morale tutta italiana.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Sopra-vivere

    In fondo nessuno vive veramente. Tutti sopravviviamo nella vita stessa, senza accorgercene. Per vivere davvero, dopo aver imparato – più o meno – il non senso della vita, occorrerebbe...
  • Harry d’America

    Trump è un pericolo. Lo si sa. Per batterlo servono tutte le armi democratiche possibili. Anche quelle più inaspettate: un appello apprezzabile del principe Harry e di sua moglie...
  • Libri per Fausto Leali

    «Mussolini ad esempio ha fatto delle cose per l’umanità, le pensioni, ma poi è andato con Hitler. Il quale nella storia era un fan di Mussolini». Così virgolettano i...
  • Tutto si lega

    Eh sì, cari compagni della “memoria condivisa“… giusto un “pochino” di responsabilità anche della morte di Willy l’avete voi. Considerando meritevoli di ricordo repubblichini, fascisti di vario genere e...