Liberamente disperati

C’è un problema, e voi direte: “‘…ché, non te ne eri accorto?!”, se fa più notizia il maiale che scorrazza nella spazzatura romana invece della nuova missione militare in...

C’è un problema, e voi direte: “‘…ché, non te ne eri accorto?!”, se fa più notizia il maiale che scorrazza nella spazzatura romana invece della nuova missione militare in Africa…
Il governo manda i soldati per proteggere le rotte dei migranti, anzi per fermarne il flusso e, umanamente, anche per tutelarli dai mercanti di uomini.
Prima il civile Occidente fa le guerre nei vecchi mondi coloniali, poi la sua economia rischia di andare in crisi per il flusso dei migranti che fuggono da fame, morte, miserie e, appunto, guerre, e così partono le truppe a fermare la disperazione…
Nemmeno si può essere “liberamente” disperati…

(m.s.)

foto: vignetta di Danilo Maramotti

 

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Strade separate

    Dalla fine degli anni ’70 del secolo scorso, il liberismo nasce, cresce e si espande sulla base dell’assunto per cui sempre meno deve essere lo spazio dato allo Stato...
  • Una vergogna nazionale

    La Resistenza è stata un’enormità, una lotta di popolo, un capovolgimento storico, persino rivoluzionario e non potrà mai essere vilipesa da un accomodamento utilitaristico di qualche centinaia di migliaia...
  • Dall’alto in basso

    Sostiene il Papa che le giovani coppie italiane sono più propense a vivere con cani e gatti piuttosto che a fare figli. Sostiene la diocesi di Albenga della Chiesa...
  • Serena rassegnazione

    Un terzo delle persone che mi passano accanto per la strada sono senza mascherina. Bofonchio tra me e me, mentre cammino: «Cosa c’è di così difficile da capire nel...