La Sinistra Europea con le donne polacche

Maite Mola: “Non è un problema di solidarietà, ma di libertà”

Il presidente del Partito della Sinistra Europea, Pierre Laurent, e i suoi vicepresidenti Maite Mola e Marisa Matias hanno già firmato la campagna contro il divieto di aborto in Polonia lanciato da You Move Europe e che può essere firmata sul sito web della Sinistra Europea.

La legislazione polacca, che è già la più restrittiva d’Europa, sta per indurirsi al fine di vietare l’aborto in tutte le situazioni, compresi i casi di stupro. Le donne che abortiscono potrebbe andare in prigione, così come gli operatori sanitari coinvolti in tali aborti. Solo le donne con gravi rischi per la loro salute sarebbero esenti.

La vice presidente del Partito della Sinistra Europea, Maite Mola, ha detto che “non stiamo parlando di un problema di solidarietà, ma di difesa della libertà. Il diritto di aborto e il diritto di decidere sulla nostra maternità è un diritto fondamentale che deve essere esercitato senza interferenze, condizioni, tutoraggio o sanzioni.”.

Il Partito della Sinistra Europea ha già iniziato una campagna europea per il diritto all’aborto libero, gratuito e fuori dal codice penale, quando il governo spagnolo stava lavorando su un progetto di legge per limitare tale diritto.

RED.

da rifondazione.it

traduzione di Maurizio Acerbo

foto tratta da rifondazione.it

categorie
Mondo donna





passa a…



altri articoli