La scorreggia drammatica di Stato

Il referendum sul taglio dei parlamentari si farà. Sono state raggiunte le 65 firme necessarie al Senato della Repubblica per richiederlo, a fronte di una raccolta di firme che...

Il referendum sul taglio dei parlamentari si farà. Sono state raggiunte le 65 firme necessarie al Senato della Repubblica per richiederlo, a fronte di una raccolta di firme che necessitava di 500.000 sottoscrizioni: un risultato praticamente insperabile visto il completo oscuramento mediatico e vista la complessità del quesito.

Sarà una impresa convincere gli italiani che si può tagliare la spesa parlamentare senza tagliare il Parlamento stesso… Ma ce la metteremo tutta. Come sempre, contro chiunque vuole – sotto diverse forse e con svariati metodi – stravolgere la democrazia repubblicana.

Sarà una impresa quasi impossibile: ma forse basteranno parole semplici, concetti elementari, leggermente sopra alla “scorreggia drammatica di Stato“, quella rappresentazione lirica in poche parole che Carmelo Bene esprimeva nel condensare tutto il suo sdegno per la mediocrità istituzionale in senso lato, ma segnatamente per chi voleva abbassare l’asticella della democrazia facendola apparire quasi indistinguibile dalle garanzie offerte da una qualunque dittatura.

(m.s.)

19 dicembre 2019

Foto di Annalise Batista da Pixabay 

categorie
Lo stiletto



ecosocialismo

altri articoli

  • Priorità

    La Germania corre ai ripari per il gas, l’Italia si dibatte sulla sopravvivenza o meno del governo Draghi. Ognuno, è drammaticamente vero, ha le sue priorità… (m.s.) 12 luglio...
  • Aiuti e aiuto

    Per un popolo che viene “aiutato” (lo metto tra virgolette sottolineando tutta la tragica ironia della doppia maledizione che si portano appresso questi tipi di sostegni interessati dell’imperialismo moderno),...
  • Contro e pro

    C’è ancora la Covid-19. C’è la guerra tra due imperialismi che si fronteggiano sulla pelle degli ucraini. La benzina è arrivata a 2.08 al litro. Gas ed elettricità vanno...
  • Dal Donbass alla Luna

    Nel 2026, al massimo nel 207, pare che un modulo italiano sia pronto a fare la sua discesa sulla Luna. Noi c’arriviamo sempre un po’ in ritardo agli appuntamenti...