I nuovi arrivisti

(o “arrivanti“, nel senso che stanno quasi per arrivare. Aspettatemi e li vedrete presto al posto migliore) Ridursi a pensare che affiancarsi o stare nel PD, magari “da comunisti“,...

(o “arrivanti“, nel senso che stanno quasi per arrivare. Aspettatemi e li vedrete presto al posto migliore)

Ridursi a pensare che affiancarsi o stare nel PD, magari “da comunisti“, sia evitare il terribile settarismo di Rifondazione Comunista e al contempo significhi sostenere una “sinistra” forte di un linguaggio nuovo e degna avversaria di Salvini, è estendere davvero troppo il proprio ego e dimenticare il valore di una comunità.

Non sarà “potente” come le schiere di Zingaretti; sarà pure un po’ orgogliosamente legata a valori e princìpi che sembrano desueti e che reclamano ancora una volta giustizia ed uguaglianza sociale, un capovolgimento dell’esistente; magari potrà sembrare ininfluente ma almeno li ammette anche fin troppo candidamente…; certamente non dispone di una attitudine al governismo: e questa altro non è se non una delle sue più belle virtu!

Non avrà la vocazione della salvazione della Patria dalle destre alleandosi con altre destre…

Ha e avrà mille difetti ma ne ha indubbiamente molti meno di coloro che le fanno la predica mentre vanno a braccetto con Il PD e con i Cinquestelle.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Non potrete farne a meno

    21 gennaio 1921, a Livorno nasce il Partito Comunista d’Italia – Sezione della Terza Internazionale comunista. Ha quasi un secolo il comunismo italiano o, per meglio dire, quel che...
  • Ceti scolastici

    Sbalorditiva la notizia di una scuola pubblica romana dove, nella presentazione della medesima, si dividono per “classi sociali” gli alunni nei due plessi che la compongono. Da una parte...
  • Mattone e vetro

    Volevo commentare: “Il governo ha salvato l’Italia“. Poi mi sono detto: “Tu guarda se tocca essere salvati ogni volta da quelli che sostengono chi ci accoltella alle spalle ogni...
  • Cordogli

    Tra Italo Moretti e Giampaolo Pansa, il mio cordoglio va ad un giornalista che non ha mai adoperato nessun revisionismo dei fatti per fare attualità o per fare cronaca....