Ciao, ciao popolo!

Puigdemont mi ha fatto venire in mente Luigi XVI di Francia. Questo ultimo fuggì a Varennes per cercare conforto negli esuli monarchici e far intervenire un esercito straniero che...

Puigdemont mi ha fatto venire in mente Luigi XVI di Francia. Questo ultimo fuggì a Varennes per cercare conforto negli esuli monarchici e far intervenire un esercito straniero che invadesse la Francia e ripristinasse l’ordine costituito.
Il presidente catalano invece fugge, lascia il popolo che lo ha seguito senza alcuna indicazione e, per certi versi, intanto per giocare con paragoni storici improbabili, somiglia molto ai Savoia e al maresciallo d’Italia Pietro Badoglio.
Una cosa è certa: né il cittadino Capeto né i Savoia e neppure Badoglio furono fedeli al loro ruolo. La paura vinse e tanti saluti alla grandezza della Patria, alla Nazione, al Paese.
Sinceramente spero che ritorni a Barcellona, perché solo così potrei togliermi dalla mente che sia accomunabile agli esempi storici di cui sopra. Anche lontanamente, anche impropriamente.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Italia – Mondo

    Mario Draghi urbi et orbi: «Siamo pronti ad accogliere il mondo in Italia». Ci vuole poco a superare la sinistra in buonismo ed accoglienza. E ora chi glielo spiega...
  • Per la memoria divisiva

    Il 28 aprile 1945 Mussolini veniva fucilato in nome del popolo italiano, per aver instaurato una dittatura feroce e sanguinaria per oltre vent’anni; per aver legalizzato il razzismo nel...
  • La vittima (quale?)

    Uno stupro è prima di tutto una violenza, un vilipendio fisico e morale di una persona. Chiunque essa sia. È una condanna prima per la vittima che per lo...
  • Ma intanto sono muti…

    Dunque pare deciso: le acque radioattive usate per raffreddare la centrale nipponica di Fukushima saranno riversate nell’Oceano Pacifico. Secondo il governo di Tokyo è la migliore soluzione possibile: i...