Ciao, ciao popolo!

Puigdemont mi ha fatto venire in mente Luigi XVI di Francia. Questo ultimo fuggì a Varennes per cercare conforto negli esuli monarchici e far intervenire un esercito straniero che...

Puigdemont mi ha fatto venire in mente Luigi XVI di Francia. Questo ultimo fuggì a Varennes per cercare conforto negli esuli monarchici e far intervenire un esercito straniero che invadesse la Francia e ripristinasse l’ordine costituito.
Il presidente catalano invece fugge, lascia il popolo che lo ha seguito senza alcuna indicazione e, per certi versi, intanto per giocare con paragoni storici improbabili, somiglia molto ai Savoia e al maresciallo d’Italia Pietro Badoglio.
Una cosa è certa: né il cittadino Capeto né i Savoia e neppure Badoglio furono fedeli al loro ruolo. La paura vinse e tanti saluti alla grandezza della Patria, alla Nazione, al Paese.
Sinceramente spero che ritorni a Barcellona, perché solo così potrei togliermi dalla mente che sia accomunabile agli esempi storici di cui sopra. Anche lontanamente, anche impropriamente.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Confessioni di italiani

    I fintamente democratici sovranisti, neofascisti della modernità attuale, non ce la fanno proprio a dire che sono “antifascisti“. E perché mai dovrebbero, visto che sono fascisti. Il paradosso nasce...
  • Donne su donne

    Il giustificazionismo ha delle striature di ambiguità che lo rendono, molto spesso, molto pericoloso. Tra le pieghe sue pieghe si nascondono detti e non detti, campi aperti lasciati all’immaginazione...
  • Light and heavy

    Draghi e Salvini si accordano sull’approvazione del Green pass alla Camera dei Deputati. Non si sa bene chi abbia convinto chi. Ma poco importa: l’estensione “light” del Certificato verde...
  • A Khasa Zeman

    Khasa Zeman è l’uomo a sinistra nella foto. Accanto a lui c’è un suo aguzzino, un miliziano talebano che lo irride. Era un comico, Khasa, che ha sempre satireggiato...