Vedo grigio, vedo nero

Le analogie le vedo. A tinte fosche. A tinte grigio-nere. Col trattino in mezzo ai due colori, per separarli e anche per unirli. Separarli perché un po’ tutto ciò...

Le analogie le vedo. A tinte fosche.
A tinte grigio-nere. Col trattino in mezzo ai due colori, per separarli e anche per unirli.
Separarli perché un po’ tutto ciò che è umano il grigiore della paura lo separa dal resto: da giudizi equilibrati, dal buon senso, dalla tendenza, che dovrebbe essere umana, a considerare l’uguaglianza come un valore e non come una sopportazione, un peso da portare, un riferimento morale fastidioso.
Separarli perché un po’ tutto ciò che è reso dis-umano dal grigiore, il nero lo peggiora: la sopportazione diventa intolleranza, disprezzo, contrarietà aperta, nuova cultura antisociale delle masse sedotte dalla egoistica disperazione del futuro invisibile.
Le analogie le vedo, eppure se le affermassi sarei certamente deriso nel migliore dei casi, incompreso nel peggiore.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.









altri articoli

  • Il pianeta di Spock

    Pare che il pianeta Vulcano, quello del primo ufficiale Spock di Star Trek, esista davvero. Dista 16 anni luce dalla Terra e questo ci rassicura. Nel momento in cui...
  • 49 in 81

    49 in 81. Provate voi ad andare in banca a chiedere se vi lasciano restituire un prestito (quindi qualcosa di legale e legittimo) in 81 anni… Provate… (m.s.) foto...
  • Miss Italia

    La cattiveria all’ordine del giorno. Gratuita, anzi distribuita con bonus al seguito: per diffonderne altra. Per abbaiare come cani rabbiosi non più in un recinto ma liberi di vagare...
  • Stefano e Franco

    Ieri sera ho visto il film “Sulla mia pelle”. Ho rivissuto la lettura de “Il sovversivo” di Corrado Stajano. Fate una cosa: se conoscete la terribile vicenda di Stefano...