Un paio d’ali arcobaleno

Avere un paio d’ali arcobaleno e volare via. Averle per sorvolare, anche solo per un istante, questo mondo di pregiudizi, di morale, di giudici e di condanne. Averle per...

Avere un paio d’ali arcobaleno e volare via.
Averle per sorvolare, anche solo per un istante, questo mondo di pregiudizi, di morale, di giudici e di condanne.
Averle per respirare un’aria diversa, meno contaminata dalla gratuità dell’odio e del disprezzo.
Averle le ali, ma smontabili.
Per tornare a terra, perché il cielo può anche essere un paradiso ma noi non siamo uccelli.
Ci tocca stare in terra e in terra le belve sono tante, tocca fronteggiarle. Soprattutto se si dicono agnelli.
Tocca fronteggiarle.
Con un sorriso, con una carezza che scandalizza, con un bacio che inorridisce, con un abbraccio che disgusta.
Questa è una delle lotte da fare. Una tra le tante.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.









altri articoli

  • Braccine

    Tre ragazzine fanno il saluto romano davanti all’ingresso del campo di sterminio di Auschwitz. Sanno dove si trovano, altrimenti non farebbero quel selfie, quello scatto non improvvisato, non dettato...
  • Da Costantino a Di Maio

    È dai tempi dell’imperatore Costantino che un ente pubblico non viene interessato da una denuncia di falsità su un testo istituzionale: allora fu la Chiesa cattolica ad attribuirsi il...
  • Larghi

    Notizia “Mimmo Lucano, Sindaco di Riace, dai domiciliari al divieto di dimora nel suo Comune”. Auspicio Divieto di dimora in Italia a fascisti, razzisti e opportunisti. Come staremmo larghi…!...
  • Necessità

    Cercasi Heichmann disperatamente… Un organizzatore è necessario quando si deporta. (m.s.) foto tratta da Pixabay...