Sfuggito di mano

Ferragosto, da festa per il raccolto delle messi a festa estiva per raggiungere il mare e i monti dove divertirsi e dimenticare le ingiustizie per un giorno. E non...

Ferragosto, da festa per il raccolto delle messi a festa estiva per raggiungere il mare e i monti dove divertirsi e dimenticare le ingiustizie per un giorno. E non accorgersi che la giustizia, almeno per Giulio Regeni, proprio a Ferragosto diventa ingiustizia, scomparendo sotto un tappeto di finta diplomazia di rimpallo tra Roma e Il Cairo.
Ferragosto caldo, torrido in un Egitto che non dice nulla di nuovo sull’assassinio del giovane ricercatore, continuando a perpetuare la tradizione delle insolute verità nei casi in cui gli Stati sono coinvolti in prima persona in tragedie umane singole, sfuggite loro di mano…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*

altri articoli

  • Discontinui

    Ora va di moda l’ “essere discontinui” come forma di nuova autonomia politica. Prensuntamente tale. Si vede che invece di centrosinistra a volte si potranno chiamare sinistracentro. (m.s.) foto...
  • Relativamente

    Giudicare moralmente la guerra, che è la quinta essenza dell’immoralità, è esercizio pretestuoso e pregiudiziale. Chi lo fa arriva ad utilizzare il particolare per tentare di screditare o esaltare...
  • Qui e là, là e qui

    Ciascuno a sinistra lancia l’appello: “Scegli da che parte stare”. Se lo ripetono tutti, l’un con l’altro. E alla fine non si sa chi deve stare con chi, dove,...
  • Hotel delle Regole

    Ciascuno si regola come vuole. Regole ferree, regole modificali, regole mediamente flessibili, altre rigidamente meno flessibili. Labilità qua e là, dove e come si preferisce. Ciascuno si regola come...