Piacenza è in Lombardia e la Lombardia è al centro!

Il 22% degli studenti italiani non conosce la geografia che riguarda proprio la “regione italiana”, quindi quella che comprende anche le zone limitrofe che non fanno parte della Repubblica...

Il 22% degli studenti italiani non conosce la geografia che riguarda proprio la “regione italiana”, quindi quella che comprende anche le zone limitrofe che non fanno parte della Repubblica italiana: Corsica, Francia, Svizzera, Austria, Slovenia Croazia, Albania, Tunisia…
Forse a quel 22% di studenti alcuni nomi di questi stati non dicono nulla, alcuni nomi di regioni come la Corsica chissà cosa diranno…
Questo per quanto riguarda il 22%. Una indagine di Skuola.net rivela che a mala pena il 50% sa rispondere a tutte le domande: non sanno quante sono le regioni d’Italia; confondono i toponimi; scambiano i capoluoghi di provincia e li collocano in luoghi improbabili…
Insomma, dovrebbero fare un bel ripasso geografico almeno… Per sapere dove si vive, chi si ha per vicini e chi per lontani.
Ah, l’Italia è una penisola… non un’isola… è la prima cosa da far imparare a queste masse giovanili di ignoranti.

(m.s.)

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.









altri articoli

  • Umani serpenti a sonagli

    Ma che bravi! Tutti a pubblicare le foto delle tragedie dei migranti in mare. Tutti a battersi il petto, a dirsi coscienziosi, pieni di umanità. Sui “social”. Poi, sempre...
  • Oh no…

    Una nuova ricerca scientifica affermerebbe che oltre la metà delle macchie di sangue presenti sulla Sindone di Torino sarebbero false. E’ una notizia drammatica… Ora mi toccherà assistere nuovamente...
  • 80 anni dal o di razzismo?

    Il 15 luglio 1938 veniva firmato il manifesto che affermava l’esistenza delle razze e, in queste, di “piccole” e “grandi” razze”. Tra l’altro vi si affermava che “il concetto...
  • La nonna delle presine

    C’è una donnina anziana, una nonnina che a Roma fa presine all’uncinetto. Per strada. Davanti alla metro. Non le vende, le offre liberamente. Chi può offre di più e...