Oltre il 3%. In tutti i sensi

Lontani dalla supponenza di chi si sente già vincitore e privi di una rassegnazione di chi si sente già sconfitto: così costruiamo non una avventura ma un progetto sociale...

Lontani dalla supponenza di chi si sente già vincitore e privi di una rassegnazione di chi si sente già sconfitto: così costruiamo non una avventura ma un progetto sociale e politico di lungo corso. Così tutte e tutti insieme diamo vita in questi giorni a “Potere al Popolo!”.
Con la rabbia che diventa conquista di una nuova emozione singola e collettiva: un entusiasmo che si rifonda nell’essere comuniste e comunisti, antiliberisti e libertari.
E’ la più bella coalizione sociale che si possa pensare, che ora si può concretamente realizzare. Oltre il 3%. In tutti i sensi.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*



altri articoli

  • Democrazia. Seppur apparente

    Peccato che la normale dialettica tra le forze politiche venga percepita e vissuta da gran parte della gente come un noioso accidente. Se tutto fosse già deciso, semplice e...
  • Tutto da imparare

    Tutti a studiare in Italia! Alunni che vessano gli insegnanti con azioni di bullismo, violenza, insulti… Insegnanti che fanno gli auguri ad Hitler per il suo 129° compleanno. C’è tutto da...
  • Quale Marx?

    Mi stropiccio gli occhi. Non più di tanto. Ma tant’è un po’ di stupore si genera, si crea. Non sussulta l’animo, nemmeno la coscienza marxista. La mia. Ma quando...
  • Pensare, tre volte e anche di più

    Ciò che è “sociale” è in realtà antisociale. Ciò che vorrebbe essere sociale viene percepito come antisociale. Ciò che è antisociale è invece la normalità. In assenza di una...