“Noi non stiamo con Salvini. Da adesso chi tace è complice”

La rivista “Rolling Stone” ha pubblicato un appello al mondo della cultura e dello spettacolo per “una società moderna, libera e solidale”, contro la politica di Matteo Salvini. Hanno...

La rivista “Rolling Stone” ha pubblicato un appello al mondo della cultura e dello spettacolo per “una società moderna, libera e solidale”, contro la politica di Matteo Salvini.
Hanno risposto tantissimi autori musicali, del teatro, dello spettacolo.
Ne condividiamo qui il collegamento alla pagina dove potete leggere l’appello e i sottoscrittori. E’ un bel segnale, un gesto che serviva e che mancava in questo panorama di consenso che appare generale e generalizzato; rompe il muro di una uniformità che è apparente ma che cerca di crearsi solide basi in una cortina fumogena che divide draconianamente bene e male, scambiando i concetti, facendo apparire chi è solidale come nemico del popolo e chi è invece divisivo, razzista, xenofobo e guardingo verso le differenze come un cittadino modello, un valore aggiunto per la società.
E’ l’esatto contrario e siamo davvero felici che “Rolling Stone” abbia preso questa iniziativa.

MARCO SFERINI

redazionale

5 luglio 2018

foto: screenshot copertina Rivista Rolling Stone

categorie
Cultura
nessun commento

lascia un commento

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.









altri articoli

  • Quando Pompei parlava in greco

    «Quando gli scavi restituiscono un oggetto proveniente da un mondo lontano ci si interroga sempre sul suo significato, su come sia arrivato in quel contesto e se sia il...
  • Le microstorie narrate dai sistemi abitativi

    Cento case popolari (Quodlibet, pp.152, euro 22) è il libro che negli scatti del fotografo Fabio Mantovani immortala alcuni frammenti di vita quotidiana all’interno delle grandi architetture residenziali dell’Italia dei...
  • Dorothy Day, la coscienza critica dell’America

    Quella di Dorothy Day è stata una vita di frontiera, al confine tra la rivoluzione sociale e la profezia. Nel 2015 papa Francesco, parlando al Congresso degli Stati Uniti, l’ha...
  • La baguette anarchica

    A poco più di 6 km dal centro di Parigi, nella periferia est, sorge il comune di Montreuil, già casa dei fratelli Lumière e di George Méliès. È stato...