Immaginazione palestinese

La Gerusalemme liberata da Trump: 52 morti e più di 2.400 feriti. Palestinesi… Ma per molti telegiornali sono morte solo 52 persone e ne sono state ferite migliaia. Successivamente,...

La Gerusalemme liberata da Trump: 52 morti e più di 2.400 feriti. Palestinesi…
Ma per molti telegiornali sono morte solo 52 persone e ne sono state ferite migliaia. Successivamente, se un guizzo di memoria della buona fede (o di buona fede della memoria) fa un balzo in avanti, allora ci si ricorda che sono palestinesi mentre scorrono le immagini di Ivanka Trump e del marito che si scattano selfie con Netanyahu all’apertura dell’ambasciata statunitense nella presunta unica capitale dello Stato di Israele.
Quei  52 morti e 2.400 e più feriti sono una strage che parla al mondo e dice: “Quella città è anche nostra. Quella è anche terra nostra. Noi siamo un popolo e abbiamo diritto di vivere sulla nostra terra.”.
Questo ho sentito come eco lontano dai palestinesi massacrati e dai feriti.
Ma forse me lo sono solo immaginato…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*



altri articoli

  • Arrivarci in tempo

    In fondo posso dire di essere stato sufficientemente intelligente, concreto e cosciente da prevedere cosa fosse Forza Italia e non votarla pensando che fosse “rivoluzionaria”. Avrò sbagliato nel pensare...
  • Ieri, oggi e domani

    Sono tanti i luoghi ideali e fisici dove nasce e cresce il pregiudizio e si alimenta l’odio contro gli omosessuali, contro i transessuali. Sono tanti perché, di contro, sono...
  • Concilio

    Il cosiddetto “Comitato di conciliazione” nemmeno lontanamente è un organo istituzionale e costituzionale. Ma molto più vicinamente ricorda luoghi di discussione usati in un non lontano oscuro passato dittatoriale....
  • Giorni da leone

    Più o meno ha detto così… “Più ci attaccano e più mi sento motivato”. Sarà. “Serve coraggio, non abbiamo bisogno di cuori deboli”. Un discorso muscolare, tenace, indomito. Il...