Immaginazione palestinese

La Gerusalemme liberata da Trump: 52 morti e più di 2.400 feriti. Palestinesi… Ma per molti telegiornali sono morte solo 52 persone e ne sono state ferite migliaia. Successivamente,...

La Gerusalemme liberata da Trump: 52 morti e più di 2.400 feriti. Palestinesi…
Ma per molti telegiornali sono morte solo 52 persone e ne sono state ferite migliaia. Successivamente, se un guizzo di memoria della buona fede (o di buona fede della memoria) fa un balzo in avanti, allora ci si ricorda che sono palestinesi mentre scorrono le immagini di Ivanka Trump e del marito che si scattano selfie con Netanyahu all’apertura dell’ambasciata statunitense nella presunta unica capitale dello Stato di Israele.
Quei  52 morti e 2.400 e più feriti sono una strage che parla al mondo e dice: “Quella città è anche nostra. Quella è anche terra nostra. Noi siamo un popolo e abbiamo diritto di vivere sulla nostra terra.”.
Questo ho sentito come eco lontano dai palestinesi massacrati e dai feriti.
Ma forse me lo sono solo immaginato…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.









altri articoli

  • Non essendoci, ci sono

    Diciassette anni fa a Genova si apriva una stagione di repressione ma anche di speranza. Il movimento cresciuto e nato allora, quello che voleva “un altro mondo possibile”, quello...
  • Niente danni fisici

    Negare l’Olocausto non produce danni fisici, reali o attacchi ad individui. Negare ciò che è stato lo sterminio pianificato dal governo nazista e da tutto un apparato servizievole e...
  • Umani serpenti a sonagli

    Ma che bravi! Tutti a pubblicare le foto delle tragedie dei migranti in mare. Tutti a battersi il petto, a dirsi coscienziosi, pieni di umanità. Sui “social”. Poi, sempre...
  • Oh no…

    Una nuova ricerca scientifica affermerebbe che oltre la metà delle macchie di sangue presenti sulla Sindone di Torino sarebbero false. E’ una notizia drammatica… Ora mi toccherà assistere nuovamente...