Il sultano e i cinquanta cavalli umani

Il sultano del Brunei ha sfilato in parata sul suo trono, con consorte al seguito. Il trono mobile era tirato da cinquanta uomini. Persino il Papa ormai non si...

Il sultano del Brunei ha sfilato in parata sul suo trono, con consorte al seguito. Il trono mobile era tirato da cinquanta uomini.
Persino il Papa ormai non si fa più portare da tempo sulla sedia gestatoria… viaggia comodamente in “papamobile”…
Non mi impressionano molto i cinquanta tiratori di trono.
Mi impressiona di più la folla che applaude, che sorride ad un re che manifestamente ha i sudditi ai suoi piedi da cinquant’anni: cinquant’anni di ricchezze smodate, di potere assoluto in un micromondo del Sud-est asiatico che pochissimi conoscono e che non ha nulla da invidiare a Kim Il Sung in quanto a dimostrazione esteriore di “potenza”.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*



altri articoli

  • Considerazioni desolanti

    Il rumore di una modernità bugiarda mi scuote l’animo e mi rende indisciplinato verso una specie di omologazione fatta di lampi di genio di chi vorrebbe accreditarsi come lo...
  • Democrazia. Seppur apparente

    Peccato che la normale dialettica tra le forze politiche venga percepita e vissuta da gran parte della gente come un noioso accidente. Se tutto fosse già deciso, semplice e...
  • Tutto da imparare

    Tutti a studiare in Italia! Alunni che vessano gli insegnanti con azioni di bullismo, violenza, insulti… Insegnanti che fanno gli auguri ad Hitler per il suo 129° compleanno. C’è tutto da...
  • Quale Marx?

    Mi stropiccio gli occhi. Non più di tanto. Ma tant’è un po’ di stupore si genera, si crea. Non sussulta l’animo, nemmeno la coscienza marxista. La mia. Ma quando...