Il giallo del pulito

SULL’ARIA DI “BANDIERA GIALLA” (CON TANTE SCUSE A GIANNI PETTENATI) “Finché vedrai indossar maglietta gialla, tu saprai che qui si spazza ed il centro brillerà! Saprai, quando c’è maglietta...

SULL’ARIA DI “BANDIERA GIALLA”
(CON TANTE SCUSE A GIANNI PETTENATI)
“Finché vedrai
indossar maglietta gialla,
tu saprai che qui si spazza
ed il centro brillerà!
Saprai, quando c’è maglietta gialla
che la democrazia è bella
e il tuo voto splenderà!
Siamo noi, siamo noi maglietta gialla
vieni qui che qui si spazza…!”.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*



altri articoli

  • Arrivarci in tempo

    In fondo posso dire di essere stato sufficientemente intelligente, concreto e cosciente da prevedere cosa fosse Forza Italia e non votarla pensando che fosse “rivoluzionaria”. Avrò sbagliato nel pensare...
  • Ieri, oggi e domani

    Sono tanti i luoghi ideali e fisici dove nasce e cresce il pregiudizio e si alimenta l’odio contro gli omosessuali, contro i transessuali. Sono tanti perché, di contro, sono...
  • Concilio

    Il cosiddetto “Comitato di conciliazione” nemmeno lontanamente è un organo istituzionale e costituzionale. Ma molto più vicinamente ricorda luoghi di discussione usati in un non lontano oscuro passato dittatoriale....
  • Giorni da leone

    Più o meno ha detto così… “Più ci attaccano e più mi sento motivato”. Sarà. “Serve coraggio, non abbiamo bisogno di cuori deboli”. Un discorso muscolare, tenace, indomito. Il...