Fosforo

Ciò che risulta assurdo a Renzi non è detto che debba essere assurdo universalmente parlando. Che l’ex presidente del Consiglio ritenga tale la proposta di un “premio di coalizione”...

Ciò che risulta assurdo a Renzi non è detto che debba essere assurdo universalmente parlando. Che l’ex presidente del Consiglio ritenga tale la proposta di un “premio di coalizione” è discutibile. Leggendo i giornali sembra quasi che le parole di Renzi siano incontestabili, un muro contro il quale ci si deve rompere la testa.
Personalmente sono contrario a qualunque “premio” inserito nelle leggi elettorali col fine di raggiungere l’agognato traguardo della “governabilità”. Quello lo si ottiene con la dialettica parlamentare, costituzionalmente tale.
Ma dimentico, spesso, che il 4 dicembre qualcuno voleva stravolgerla proprio per poter agire come meglio avrebbe voluto da Palazzo Chigi, a scapito delle funzioni del Parlamento, dell’equilibrio dei poteri, dell’impianto democratico della Repubblica.
Mangerò più pesce. Mi serve del fosforo… O forse serve ad altri?

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*

altri articoli

  • Tristezza portati via…

    Sembra che esista una “sindrome del fine agosto”: la tristezza incalza per via delle giornate che s’accorciano e per il pensiero di un settembre in cui tutto ricomincia. Dal...
  • Come possiamo difenderci???

    C’è la domanda che arriva puntuale ad ogni attentato terroristico: “Come possiamo difenderci?”. Ovvero, come si può prevenire l’azione inconsulta di un kamikaze, di un uomo o di una...
  • L’omaggio più bello

    Piangere è umano, necessario, naturale, ovvio. Provare a capire è politicamente necessario: accorgersi della simbiosi del potere democratico con quello a-democratico, della interazione tra legalità (apparente) e illegalità definita...
  • Sfuggito di mano

    Ferragosto, da festa per il raccolto delle messi a festa estiva per raggiungere il mare e i monti dove divertirsi e dimenticare le ingiustizie per un giorno. E non...