• La bellezza può esistere nella vita. Senza l’uomo liberista

    …chi resta sospira nel sempre più vasto paese guasto: «Come potrebbe tornare a esser bella, scomparso l’uomo, la terra». Non conoscevo né il finale né l’intera poesia di Giorgio Caproni che il Ministero ha assegnato ai maturandi come traccia di analisi di un testo. Ogni anno sbircio sempre le...
  • Una nuova “democrazia proletaria” per l’uguaglianza nel nuovo millennio

    “La sinistra buonista”. Questo epiteto, questo modo di stigmatizzare le posizioni civili (in ogni senso) della sinistra comunista e di alternativa, in tutti questi anni, in merito alle vicende migratorie umane (visto che le migrazioni esistono da sempre anche in natura, ma nessuno si preoccupa, ovviamente, di quelle “animali”,...
  • La Francia tra astensione e rappresentanza

    L’esito del secondo turno delle elezioni legislative francesi fornisce l’impressione, molto viva, che la questione della crisi evidente delle democrazie liberali nell’Occidente a capitalismo maturo sia non tanto questione di programmi e di omologazione destra/sinistra, ma di rappresentanza politica dei soggetti confliggenti all’interno della complessità delle contraddizioni sociali ,la...
  • 18 giugno: una data per ripartire dal NO e dal lavoro

    Ciò che è essenziale per il rilancio di una opzione di sinistra “popolare, per il superamento delle disuguaglianze e delle ingiustizie” (questo ultimo termine assai vago che può includere tutto e il contrario di tutto a seconda dei punti di vista di chi fa o subisce le ingiustizie) è...
  • Ius sine soli

    Nadia Urbinati in un suo articolo apparso oggi sulle colonne di “la Repubblica” usa parole molto appropriate nel merito del concetto di cittadinanza. Ci si augura, però, che il suo riferimento (considerato che , molto spesso, nel testo ricorre il termine “ius soli”) non sia alla legge attualmente oggetto...
  • La vera cittadinanza è l’abolizione di tutte le cittadinanze

    In queste calde giornate di pre-estive alla sera girovago più a lungo con Bia, la mia sorellina pelosa a quattro zampe. E nel quasi completo (si fa per dire) silenzio cittadino, tra me e me ragiono degli eventi della giornata e, nel contempo, osservo la cagnolona girovagare pochi metri...
  • Non è possibile unire la sinistra moderata e quella antiliberista

    Repetita iuvant, sostenevano i nostri antenati di romaniche e latine generazioni passate. E allora ripetiamoci ancora una volta perché sembra proprio che anche gli altri si ripetano. Ma loro negli errori del passato che non passa, di quella politica fatta di sottili linee di confine che si è sempre...
  • Ciò che ci insegnano i dati del primo turno delle amministrative

    Impresa davvero ardua quella di cercare di analizzare dal punto di vista politico i risultati del primo turno delle elezioni amministrative 2017 svoltosi domenica scorsa 11 giugno. Sono emersi, infatti, alcuni elementi di non facile interpretazione: L’importanza del sistema elettorale fondato sull’eventualità del ballottaggio e sul premio di maggioranza...
  • Da quale parte stiamo?

    Seppur differenti per importanza, effetto politico, strategico e anche tattico, il primo turno delle legislative francesi e le amministrative italiane hanno qualcosa in comune, di molto particolare che, a prima vista, forse sfugge nella baraonda di dati in percentuale, in voti assoluti, tra discorsi sulle coalizioni che si riformano,...