• Portare in parlamento il mondo della sinistra e di chi non vota più

    C’è una spaccatura profonda, a sinistra. Ma non è quella tra le sigle, i nomi, i cartelli: è quella tra chi è dentro il gioco autoreferenziale della «politica» praticata e chi ne è fuori. Una spaccatura che contribuisce in modo decisivo ad allargarne una ancora più profonda: quella tra...
  • D’Alema: «A sinistra è vietata la rottura, per tutti noi è l’ultima chiamata»

    Per dirla come la direbbe un comunista italiano, non si può dire che Massimo D’Alema sia stato convinto dalla riunione dei ’civici’ di domenica scorsa al Brancaccio. «Da vecchio militante ho una certa esperienza di assemblee, in questa c’era un po’ di estremismo. A partire dall’introduzione di Tomaso Montanari», spiega...
  • Per una legge elettorale fortemente proporzionale

    Alle elettrici ed agli elettori che ci hanno sostenuto durante la campagna elettorale referendaria che si è conclusa con la vittoria del No il 4 dicembre 2016 Ai Comitati, ai cittadini che si sono mobilitati ed a quanti hanno sottoscritto per sostenere la campagna referendaria promossa dal Comitato per...
  • Verso il 18 giugno

    Migliaia di singoli cittadini e moltissime associazioni e comitati stanno rispondendo al nostro appello “Un alleanza per la democrazia e l’uguaglianza”, un percorso partecipato per la costruzione dal basso di un programma e di una lista unitarie, a partire dai principi costituzionali. Domenica prossima, al Teatro Brancaccio a Roma,...
  • Civati: «Ma il PD ci tratta come un fastidio»

    «Il dato dell’astensione è impressionante, soprattutto dopo la massiccia partecipazione al referendum del 4 dicembre. E una delle cause è la frammentazione, la quantità di sigle al voto. È stato un voto pulviscolare: vedasi il caso di Taranto». A parlare è Pippo Civati, leader di Possibile. Il centrodestra è...
  • Acerbo (PRC): “Il successo di Corbyn è una sonora lezione per Blair e i suoi imitatori italiani”

    La sorprendente rimonta del compagno Jeremy Corbyn ha smentito le funeste previsioni e le tesi di Tony Blair che si era persino rifiutato di fare dichiarazione di voto a favore del leader di quello che dovrebbe essere il suo partito. La tesi blairiana che si vince al centro e...
  • La nuova sinistra non sia quella che unisce Pisapia e D’Alema

    La sinistra che si vorrebbe costruire ‘dal basso’, quella a cui allude l’appello di Anna Falcone e Tomaso Montanari, per essere credibile dovrebbe aprire un percorso reale che non si inventa a ridosso, o quasi, di ogni scadenza elettorale. Richiede una grande opera di tessitura che faccia incontrare davvero...
  • Verso il 18 giugno per uscire tutti dall’angolo

    L’appello lanciato da Anna Falcone e Tommaso Montanari per un’alleanza popolare per la democrazia e l’uguaglianza irrompe in un dibattito attorno alle prossime scadenze elettorali che si stava avvitando su se stesso e cerca di spezzarne le logiche negative. Un tentativo quindi da sostenere con convinzione e con generosità....
  • La vera sinistra non guarda Renzi e Pisapia

    Caro Marco, ho molto apprezzato il tuo articolo del 30 maggio perché mette radicalmente in discussione il bipolarismo fittizio in cui vorrebbero imprigionare il futuro del Paese: una maggioranza Pd-Forza Italia da una parte, lo spettro di un accordo Lega-M5S dall’altra. La prima è davvero concreta; il secondo serve...