Vaccini e reazioni

Per principio sono contro l'”obbligatorietà” di un atto, contro le imposizioni. L’idea, quindi, di poter accedere alla scuola pubblica solo mediante la vaccinazione mi infastidisce, quanto meno. Ciò detto,...

Per principio sono contro l'”obbligatorietà” di un atto, contro le imposizioni.
L’idea, quindi, di poter accedere alla scuola pubblica solo mediante la vaccinazione mi infastidisce, quanto meno.
Ciò detto, è vero che su Internet e anche in televisione molta disinformazione è stata fatta sulla prevenzione che i vaccini consentono per evitare pericolose malattie sin dalla prima età infantile.
Nessuna medicina, nessun vaccino, nessuna terapia è priva di controindicazioni: il nostro corpo è complesso, differente in miliardi di unici esemplari accomunati da processi biologici simili o uguali a seconda dei casi.
Un cuore è un cuore, un fegato è un fegato, un rene è un rene. Così un cervello (beh, forse per quello il discorso sarebbe ancora più complesso…), così un muscolo di coscia, una mano o un piede.
Ma ognuno di noi, proprio come nella vita di tutti i giorni, reagisce differentemente a stimoli sociali e civili e così anche alle cure.
Quindi, generalizzare è sempre un errore. Così come lo è imporre.
Serve una alfabetizzazione sanitario-sociale che dica quali sono le percentuali di prevenzione che si ottengono con un vaccino e quali sono i rischi. La compensazione viene dalla chiarezza e non dal terrorismo psicologico di tante piccole fase notizie che vengono spacciate come “nuove ricerche mediche”…

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Covid all’arancia

    Arancioni fuori, neri dentro. I tratti dei “forconi” da un lato, le presenze neofasciste dall’altro. Movimenti popolari: una ventina, dicono. Uniti, federati dietro lo striscione “Politici ladroni a casa!“....
  • Porte chiuse

    Stando così le cose, un “Libro bianco” sulla diffusione dell’epidemia da Covid-19 sarà necessario. Come ai tempi del G8 di Genova. Il problema sono sempre i fatti, che hanno...
  • La soglia del “voto”

    Se solo fosse possibile mostrare con grande semplicità, con una comunicazione diretta, immediata le enormi ingiustizie che i popoli subiscono ogni giorno da parte dei potenti al servizio di...
  • Gli imbecilli oltre il capitale

    Va bene, il capitalismo tutto contiene, tutto influenza, tutto produce e condiziona. Ma l’imbecillità di chi continua a negare che il Covid-19 sia una pandemia, minimizzandola, riducendo il tutto...