sfruttamento

  • La sinistra “distratta” e la cultura che manca

    Col passare dei mesi, in mezzo e dentro ad una dialettica governativa a tratti tattica e a tratti veritiera, fenomeno delle contraddizioni che vivono le due forze che compongono l’esecutivo, si viene sempre meglio affinando il contorno che delinea l’impostazione ideale di una politica del consenso fondata su tematiche...
  • La sinistra in Italia: punti di discussione

    In vista di una necessaria apertura di confronto all’interno di ciò che rimane della sinistra italiana, mi permetto di portare all’attenzione di tutte/i quelli che mi paiono i punti prioritari da affrontare per tentare di avviare un vero e proprio processo di ricostruzione. Un processo di vera e propria...
  • La morte di Penelope e la vita della sinistra

    C’è un bel libro di Maria Grazia Ciani, che mi è capitato di leggere quasi casualmente, edito da Marsilio e il cui costo è abbordabile un po’ per tutti: si chiama “La morte di Penelope“. Mi è stato utile per ripensare non soltanto ai miti ellenici rivisitati da una...
  • Tristi favole moderne: storia di un’ape e di un clochard

    Due notizie hanno attirato la mia attenzione in questi giorni: le api e i clochard del Policlinico “Umberto I”. Apparentemente due storie molto diverse fra loro, che qualunque quotidiano infatti colloca in sezioni molto lontane: economia da un lato, cronaca nera dall’altro. Eppure a me pare di scorgere un...
  • Rider, l’unica certezza è la lotta per i diritti

    Sono le lotte a riportare la realtà materiale nella zona grigia dove i diritti dei rider si annullano e la confusione del governo pentaleghista riduce tutto al silenzio. I ciclofattorini del collettivo «Deliverance Milano» hanno usato l’iniziativa choc sulla «black list» dei «vip» che non danno le mance per...
  • Mancia sì!

    La mancia. I “vip”. La mancia non data. Ne scrivono i giornali, ne parlano le tv. Il problema è la comprensione dello sfruttamento di giovani precari da parte di aziende che li fanno pedalare per chilometri per pochi euro… La mancia, dunque. Va data? Boicottare la mancia è combattere...
  • Se 4 euro al fattorino vi sembrano troppi

    Non dare la mancia per punire chi? Il datore di lavoro spiegano i sostenitori di questa nobile, e un po’ ipocrita, scelta. Specialmente se hai di fronte il fattorino che ti ha appena consegnato la cena. La lista dei super ricchi che chiudono la porta in faccia al rider...
  • Almaviva, 153 lavoratori licenziati due volte

    Nuova puntata nell’infinita vicenda giudiziaria legata ai 1.666 lavoratori della sede di Roma del call center Almaviva che furono licenziati la notte tra il 21 e il 22 dicembre 2016 al ministero dello Sviluppo economico in quello che è ancora il più grande licenziamento collettivo degli ultimi 30 anni....
  • Riformismo ambientalista o rivoluzione social-ecologista?

    Ogni tanto gli eccessi prodotti dal capitalismo provocano reazioni globali: non si tratta solamente – seppure molto importanti – di reazioni fisiologiche del pianeta Terra che ci scatena addosso tsunami, che ci ricopre di “Effetto serra”, che vede sciogliersi i ghiacciai come un cono gelato il 15 agosto sotto...