riformismo

  • Non abbiamo scelta: dobbiamo ridare vita al movimento comunista

    Pensare al capitalismo come ad un sistema economico “ordinato“, quindi capace di stabilire un ordine tra le proprie regole e le esigenze della popolazione mondiale, è quasi compiere una astrazione davvero priva di un significato. L’economia è una scienza quasi esatta, che si fonda su logiche matematiche, quindi priva...
  • La nuova sinistra fuori dagli schemi del riformismo

    La costruzione del “soggetto politico” è un tema dibattuto dagli albori della politica stessa, di quella vita della polis greca che ha creato il sistema democratico e ha ispirato il concetto di “governo del popolo” così grandemente violentato e vilipeso durante oltre cinquemila microbici anni di storia umana col...
  • Una nuova cultura per la sinistra di alternativa

    I dati elettorali, le presentazioni di una forza politica di sinistra, comunista, antiliberista al voto non sono gli unici parametri per definire un completo ambito di attività per la lotta sociale, per l’emancipazione degli sfruttati da questo sistema economico in cui vivono molto inconsapevolmente. Epperò, il momento elettorale è...
  • Malsani

    Nel nome del riformismo e dell’accettazione della modernità hanno sostenuto e votato per l’abolizione dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Ora lo rivogliono nel nome della ricostruzione di una sinistra vera che batta le destre. Per farlo sono pronti a fare una lista comune con il PD… …purtroppo non...
  • Rifondazione e Zingaretti? Dialogo impossibile

    Fuori dai “social” Il dibattito politico, da quando esistono i “social network”, ha impoverito il carattere di vicinanza, di riunione nelle sedi debite dove si dovrebbe discutere e operare un confronto reale tra opinioni anche profondamente differenti sul breve, medio e lungo termine di una strategia che miri al...
  • La sinistra di alternativa può ancora evitare la palingenesi

    Spesso i documenti politici di una direzione nazionale, soprattutto se di un partito che si definisce comunista, sono lunghe ripetizioni di concetti precedentemente espressi e che sono figli del proprio tempo: si finisce così con estinguere l’analisi in una sterile riproposizione di evidenze che non hanno poi bisogno di...
  • La sinistra di D’Alema e Zingaretti è una perdita di tempo (ed energie)

    “Una riunificazione possibile” potrebbe essere un titolo consono. Un altro potrebbe essere di tono shakespeariano… “Molto rumore per nulla”. Un altro ancora, per rimanere a teatro, potrebbe parafrasare Pirandello: “Alcuni personaggi in cerca di…” non si sa bene cosa, ma in realtà si sa. Si tratta, per farla breve, delle...
  • Contro le diseguaglianze, per un “New deal” europeo

    La logica che ha permeato tutti i governi che si sono succeduti nella storia d’Italia (dell’Italia in quanto Stato unitario) è interna al liberalismo prima, al corporativismo fascista permeato comunque dalla logica imprenditoriale (tanto da abbandonare l’originario programma sociale del PNF) durante il ventennio mussoliniano e, infine, dal liberismo...
  • Contro i vergognisti

    E’ quando avete cominciato ad avere paura della parola “comunismo” che molto è iniziato a cambiare. E’ quando avete cominciato ad avere paura della parola “comunismo” che tanto è diventato possibile. E’ quando avete cominciato ad avere paura della parola “comunismo” che tanti tabù sono saltati. Così avete potuto...